Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

24 Martedì

ore 10.00 | Castello, Sala Convegni

inaugurazione

Inaugurazione della XV edizione del festival Lectorinfabula.
Loredana Capone, Antonio Decaro, Filippo Giannuzzi, Pasquale Loiacono,
Gianvito Mastroleo, Lorena Saracino

campus

ore 10.30 | Municipio

Fare spazio

Per quattro anni Roberto Battiston ha guidato l’Agenzia Spaziale Italiana. Una grande avventura che parte dai laboratori e dai centri di ricerca sparsi lungo lo Stivale e arriva a centinaia di chilometri sopra le nostre teste, dando un contributo essenziale alle missioni degli astronauti, agli esperimenti in orbita destinati a migliorare la nostra vita, alla rete di satelliti che osserva la Terra e aiuta a prevenire e gestire i disastri naturali. L’agenzia spaziale è anche un importante strumento di diplomazia, capace di condurre da protagonista progetti internazionali che hanno ricadute economiche e geopolitiche importanti per l’Italia, una vera e propria space economy in cui possiamo essere protagonisti.

con Roberto Battiston
interviene Loredana Capone
presenta Vito Giannulo

parole di carta

ore 10.30 | Castello, Sala Convegni

Quel giorno

La storia di tutti, e non solo la Storia con la S maiuscola, spesso gira intorno a un istante, un incontro, un giorno preciso, “Quel giorno”. Due persone si imbattono l’una nell’altra, certe strade si incrociano e improvvisamente c’è un prima e un dopo, e tutto cambia. Così nascono le leggende, così iniziano i movimenti che cambiano il mondo, così si ridisegnano i contorni di una o di tante esistenze.

con Valentina Farinaccio
presenta Giovanni Abbaticchio

parole di carta

ore 10.30 | San Benedetto, Community Library

La rampicante

Sognare la Luna, quando la realtà della vita spesso è dura, a tratti anche spietata. Oppure, affrontarla per come viene, con le gioie e i dolori, con la capacità di sapersi dare e donare. I problemi quotidiani di una qualsiasi famiglia diventano i nostri, nel momento in cui ci si trova a doversi confrontare sulla convivenza tra etica e necessità, tra destino e fede. E a dover prendere decisioni.

con Davide Grittani
presenta Alessandra Minervini

FESTA DEI LETTORI
in collaborazione con PRESìDI DEL LIBRO

cambiamenti

ore 10.30 | San Benedetto, Sala Convegni

ALLAH LOVES EQUALITY

Si può essere contemporaneamente gay e musulmani? No, non c’è nulla da ridere. Questa è la storia della campagna contro l’omofobia nell’Islam e contro l’islamofobia nella comunità LGBTQIA (lesbica, gay, bisessuale, transgender, queer, intersessuale e asessuali) raccontata da un giovane regista pakistano attraverso la voce degli attivisti.

con Michele Benini
presenta Fabiola Fiore

in collaborazione con COOPERATIVA SOCIALE ITACA

cambiamenti

ore 10.30 | Santa Chiara

LA LUNA DAL LUCERNARIO

19 ottobre 1998, nel Canale di Otranto arriva uno scafo con a bordo decine di migranti dall’Albania. Tra questi due fratelli, Efren e Altin, che più diversi l’uno dall’altro non potrebbero essere. Da una parte ci sono sentimenti antichi, legami di sangue, logiche criminali. Dall’altra l’impegno di chi si vuole contrapporre all’illegalità non solo per senso del dovere, ma con la ferma convinzione e una forte passione interiore.

con Ferruccio De Salvatore
interviene Alessandra De Filippis
presenta Carmela Formicola

in collaborazione con COOPERATIVA SOCIALE ITACA

lector ragazzi

ore 15.00 | Santa Chiara

Incontro con l’autore

“Il rinomato Catalogo Walker & Dawn” ha vinto il prestigioso Premio Andersen nel 2017. Nella motivazione si legge: «Per la proposta di un romanzo di avventura, viaggio e fuga, che attinge alla tradizione mantenendo spirito fresco e coinvolgente […] Per l’alternarsi verosimile delle voci dei protagonisti, in cui è immediata l’identificazione e l’immedesimazione del lettore».

con Davide Morosinotto

passato/presente

ore 16.00 | Municipio

Articolo Nove

Ricordare, aver cura, valorizzare, preservare la storia per costruire un futuro: musei, parchi ambientali e archeologici, archivi. Sono le sfide che l’Italia non può disattendere. Ce lo ricorda la stessa Costituzione. Mibact e Regione, Soprintendenze e Comuni, insieme alle istituzioni private, sono tutte chiamate in causa. Nei sei giorni del festival, un percorso di incontri sui luoghi della Cultura di Conversano: il centro storico, l’area archeologica-naturalistica di Castiglione, la riserva naturale della Costa, il Polo Museale e Archivistico.

con Francesco Canestrini, Enzo Colonna, Francesco Magistà, M. Carolina Nardella, Silvia Pellegrini
intervengono Caterina Annese, Giovanni Manco, Leonardo Musci

lector ragazzi

ore 18.00 | Santa Chiara

Dal Mississipi a Leningrado

Alla scoperta della fucina narrativa di uno dei più importanti e prolifici autori italiani per ragazzi. L’incontro mira ad entrare nella poetica di Morosinotto, a scoprirne gli strumenti di lavoro e i riferimenti, tra avventura e fantascienza, letteratura e videogiochi.

con Davide Morosinotto
presenta Nicola Galli Laforest

passato/presente

ore 18:00 | Emporio Gigante

l’ARCHEOLOGIA DALLA TERRA ALLA LUNA

Presto l’uomo tornerà a esplorare il nostro satellite e, questa volta, non saranno solo astronauti a calpestare il suolo lunare ma anche turisti per un’attrattiva senza precedenti: i primi parchi archeologici della presenza umana fuori dalla Terra. L’imminente trasformazione della Luna in museo o parco archeologico induce a riflettere su cosa significhi oggi, sulla Terra, tutelare, tramandare e valorizzare l’eredità del passato; sulla differenza tra valorizzazione e feticismo; sui musei e i parchi archeologici che abbiamo e che vorremmo.

con Valentino Nizzo, Aldo Patruno, Giuliano Volpe
presenta Roberto Goffredo

mostra fotografica

ore 19:00 | Castello

INSHALLAH

Inaugurazione della mostra fotografica
di Michele Borzoni
a cura di Giulia Tornari (Zona)
e Rocco De Benedictis (Lectorinfabula)

dialoghi

ore 20:00 | Pinacoteca del Finoglio

l’europa è ancora cristiana?

Oggi l’identità culturale cristiana è strumento di propaganda della politica populista. L’immagine del rosario stretto tra le mani nasconde una visione nostalgica e autoritaria che oppone ai “valori del cristianesimo” la minaccia di un “Islam conquistatore”. Un fronte di divisione, una retorica vendicativa e nazionalista di chi non vuole affrontare le sfide della società contemporanea. Esiste tuttavia un’altra visione del cristianesimo come sistema di valori ed elemento irrinunciabile della nostra storia e della nostra cultura. Uno tra i massimi studiosi dell’Islam in Occidente ci aiuterà a capire meglio il nostro passato cristiano e a riscoprirne la portata.

con Olivier Roy
dialoga con Vito Bianchi

incontro con traduzione consecutiva

lectorintavola

ore 20:30 | Castello, Caffè Letterario

TOKYO STORIES

Lectorintavola, la sezione dedicata alla cultura del cibo atterra su Tokyo. Distributori automatici di crema di mais e chioschi di pollo fritto al formaggio, piccoli negozi di gyōza e ricette tradizionali a base di udon e onigiri. Dai supermercati sotterranei ai roof garden, passando per sushi bar, mangiando noodles e degustando ramen. Un viaggio per conoscere la cultura giapponese e l’altra faccia del pianeta.
con Luca Iaccarino
interviene Pietro Didio
conduce Alessia De Pascale

celesti armonie

ore 21:30 | Giardino dei Limoni

TERRY RILEY – IN C

EARTH AND MOON SUITE (songs & instrumental music)
Meditazione sonora, pulsazione ipnotica, stato di coscienza allargato, trance: “In C” è il suono di un’epoca, tra beat generation, Flower Power e la Summer of Love di Monterey, Isle of Wight, Woodstock, il Sessantotto. A fare da corona, brani strumentali e canzoni che sintetizzano suggestioni ispirate, dagli anni’ 60 ad oggi, alla luna, alla terra e al viaggio – reale e immaginario – tra i due corpi celesti.

Out of the Box Open Ensemble & GuitArkestra,
direzione musicale Domenico Di Leo
con la collaborazione di Vincenzo Giura
introduce Cesare Preti

Concerto a cura del Conservatorio Statale di Musica “Nino Rota” di Monopoli / The Soundscape Experience

25 Mercoledì

cambiamenti

ore 10:00 | Castello, Sala Convegni

LO SCARABEO

A tredici anni è facile incorrere in piccoli e grandi inganni. La simpatia, l’emulazione nei confronti di una figura carismatica, che proietta successo, rappresenta uno di questi. Così i falsi miti di un ragazzino napoletano si trasformano in una gabbia, un’autoghettizzazione che lo esclude da una città scossa da fermento e voglia di rivalsa, una città che vuole distaccarsi dai suoi stereotipi.

con Francesco Uccello
presenta Cinzia Catacchio

in collaborazione con COOPERATIVA SOCIALE ITACA

lectorintavola

ore 10:00 | San Benedetto, Community Library

SCRIVERE DI CIBO, PARLARE DI TERRITORI

La cucina è il luogo in cui la cultura, i costumi, l’economia e le credenze di un popolo incontrano il clima e l’ecosistema. È un fertile incontro fra ragione e natura. Uno scambio continuo generato, nel tempo, dall’esigenza umana di cibarsi sfruttando l’ambiente circostante. Così, anche i profumi di un piatto possono restituire uno sguardo esaudiente sulle terre in cui queste ricette nascono e si evolvono.

con Luca Iaccarino
presenta Sonia Gioia

parole di carta

ore 10:15 | Santa Chiara

VIVERE NELLA LEGALITÀ

La città di Taranto, il Salento e la Puglia più oscura. Le amicizie, l’amore, le difficoltà di un territorio, l’illegalità diffusa. Una conversazione che porterà il pubblico direttamente in luoghi impenetrabili, fuori e dentro di noi. Nelle vite fatte di relazioni complicate e ipocrisia, di forze opposte e voglia di vivere, di desiderio di riscatto e bellissime città da recuperare.

con Leonardo Palmisano e Flavia Piccinni
intervengono Cinzia Caroli e Gian Luigi Rotunno
presenta Annamaria Minunno

in collaborazione con LegalItria

parole del tempo

ore 10:30 | San Benedetto, Sala Convegni

OSCENO TELEVISIVO

Nel 1969 la maratona televisiva sulla missione Apollo 11 segna l’inizio della postmodernità e una nuova dimensione per la tv. A distanza di 50 anni cosa resta di quella rivoluzione? Cosa lega i talent show al televoto? I reality dei finti amori con il dolore spettacolarizzato? Gli spot con lo sport? Le cucine da incubo e le case da sogno? Che cosa è diventata oggi la tv?

con Carmine Castoro

passato/presente

ore 16:00 | Emporio Gigante

VALORIZZARE I BENI CULTURALI

Il patrimonio culturale italiano è straordinario e diffuso. Tanti sono i beni culturali abbandonati, inaccessibili, degradati ma tanti sono anche gli esperimenti virtuosi di cura, tutela, manutenzione, valorizzazione, gestione. In Puglia non mancano ottimi esempi di musei, parchi, monumenti gestiti con soluzioni diverse, che dimostrano come sia possibile fare dell’eredità culturale un fattore di coesione e di crescita di una comunità.

con Giuliano De Felice, Giuseppe Donvito, Tania Fanigliuolo, Christian Napolitano, Graziamaria Starace, Feliciano Stoico

dialoghi

ore 17:00 | Giardino dei Limoni

IMPARARE DALLA LUNA

È ormai imminente la trasformazione della Luna in meta turistica. L’avventura lunare è stata il punto più alto della Modernità, un’idea ingegneristica e militare del progresso, e nello stesso tempo ne ha segnato il passaggio nella Postmodernità grazie alla televisione. La Luna, così, è il fermoimmagine di un’epoca che ha mescolato in un corto circuito inestricabile il documento e lo spettacolo, l’evento e la sua comunicazione. E ora si appresta a diventare un museo a cielo aperto. Archeologia di rifiuti umani.

Stefano Catucci
dialoga con Ezio Sardella

la luna nel pozzo

ore 18:00 | San Benedetto, Community Library

AMATRICE NON C’È PIÙ.
MA C’È ANCORA

La Luna è solo un sasso nel cielo. Ma cosa potremmo dire allora di Amatrice, delle sue pietre e delle sue rovine, di questi luoghi che dalla fine d’agosto 2016 vivono in un’altra dimensione, colpiti da quanto di più terreno possa esistere. Se un terremoto distrugge la consistenza fisica, qualcosa resta sempre nel cuore di chi non vuol soltanto ricordare ma anche sostenere la rinascita di un luogo.

con Elena Polidori
interviene Pippo Mezzapesa
presenta Chicca Maralfa

lectorintavola

ore 18:30 | Castello, Sala Convegni

IL CIBO TRA RESPONSABILITÀ
E SOSTENIBILITÀ

Cosa si mangia oggi? Da quando si apre il frigorifero fino alla passeggiata tra gli scaffali di un supermercato, o seduti al tavolo di un ristorante, siamo chiamati a fare delle scelte. La nostra identità umana e sociale è definita anche sulla base del cibo che mangiamo quindi è opportuno iniziare a porci qualche interrogativo. Partendo da tre parole: conoscenza, consapevolezza e responsabilità.

con Roberto Capone e Daniele Fattibene
presenta Marco Panara

Parole del tempo

ore 19:00 | Giardino dei Limoni

LA LUNA VISTA DALLA TERRA,
LA TERRA VISTA DALLA LUNA

Tutta la modernità si gioca, dal punto di vista culturale e conoscitivo, nel rapporto tra il nostro pianeta e il suo satellite, cioè tra il piano della vita terrestre e quello cui la Luna rimanda. E ciò fino all’estate del 1969, cioè fino all’inizio della globalizzazione: l’estate in cui la Terra e la Luna diventano, dal punto di vista del funzionamento del mondo, la stessa cosa.

con Franco Farinelli

il piacere di lavorare

ore 19:30 | San Benedetto, Sala Convegni

L’ACCIAIO IN FUMO

Parlare di Ilva e di Taranto significa ripercorrere il rapporto di una città e di un territorio e la sua interazione con la fabbrica dove si intrecciano la storia economica e d’impresa, urbana e ambientale, politica e sociale italiana. In questo quadro è esplosa l’emergenza degli ultimi anni, che ha assunto la forma di un conflitto fra ambiente e lavoro, fra fabbrica e città. Uno stallo per il quale ancora non si intravede una via d’uscita.

con Salvatore Romeo
intervengono Mario Loizzo e Rocco Palombella
presenta Marilù Mastrogiovanni

un appuntamento dedicato al ricordo di ALESSANDRO LEOGRANDE

lectorintavola

ore 19:30 | Castello, Sala Convegni

L’INTESTINO IN TESTA

Milioni di persone al mondo modificano la loro dieta pensando di soffrire di intolleranze. Evitare l’autodiagnosi, però, è importante perché l’intestino è un sistema complicato e le sue caratteristiche lo rendono paragonabile a un «secondo cervello». La sua attività, infatti, ha effetti non solo sulle funzioni digestive, ma anche sulle emozioni e sul comportamento degli individui.

con Antonio Moschetta
presenta Donatella Azzone

l’incontro sarà interamente tradotto in LIS – Lingua dei Segni Italiana

parole di carta

ore 20:00 | Santa Chiara

CARA PREMIER TI SCRIVO

Nel mondo di oggi occorrono mappe per orientarsi in una realtà troppo distante da quella immaginata, per non arrendersi al presente e per mettere in salvo tutta la vita che c’è in ognuno di noi. Un libro che racconta un’Italia complessa e vitale, ferita ed esposta alle intemperie di questo tempo e alle sue trasformazioni, comunque sostenuta dalle spinte più nobili che abitano le azioni e le passioni delle persone di cui è ricco soprattutto l’universo femminile.

con Daria Colombo
interviene Antonio Decaro
presenta Maddalena Tulanti

FESTA DEI LETTORI
in collaborazione con PRESìDI DEL LIBRO

parole allo specchio

ore 21:00 | Santa Chiara

INVANO. IL POTERE IN ITALIA
DA DE GASPERI A QUESTI QUA

La politica italiana con le sue parole d’ordine, i suoi vizi privati e le sue pubbliche virtù, una storia cominciata con il dopoguerra e forse ora finita per sempre, in un paese senza memoria dell’altro ieri. Un romanzo italiano attraverso l’antropologia di chi il potere lo ha avuto e lo ha perso, di chi lo ha subìto e combattuto, una ricerca delle tracce, dei fili in grado di raccontarci come siamo diventati quello che siamo.

con Filippo Ceccarelli
interviene Valdo Spini
presenta Vincenzo Magistà

celesti armonie

ore 21:30 | Chiesa di San Benedetto

GALILEO SULLA LUNA

Notturno di musica e parole liberamente ispirato al testo teatrale “Vita di Galileo” di Bertolt Brecht.
Anno 1963. Al Piccolo Teatro va in scena Vita di Galileo di Bertolt Brecht. È l’Italia del boom e Milano è uno dei motori economici e culturali del Paese oltre che un laboratorio politico dove si sperimenta una giunta di centro-sinistra. Uno «scandalo», un’opera ritenuta da certi ambienti clericali sovversiva, quella che Giorgio Strehler e con lui il direttore Paolo Grassi mettono in scena. In realtà non è soltanto uno spettacolo, ma la linea di un orizzonte che ci racconta un mondo, con tutti i suoi travagli, le scoperte, la responsabilità della scienza, il rapporto fra scienza e fede e quello tra scienza e potere.
Il concerto è un omaggio, a cento anni dalla sua nascita, alla figura di Paolo Grassi, intellettuale e tra i più importanti interpreti, nel nostro Paese, del “lavoro culturale”.

voce recitante Marco Bellocchio; soprano Lidia Fridman; pianoforte Liubov Gromoglasova; regia Michele Balistreri

in collaborazione con FONDAZIONE PAOLO GRASSI
Ingresso con prenotazione posti

26 Giovedì

punti di vista

ore 10:00 | San Benedetto, Sala Convegni

LE DONNE VISTE DALLA LUNA.
UN RITORNO AL PASSATO?

Centinaia di milioni di donne ancora oggi affrontano barriere economiche, sociali, istituzionali, che impediscono loro di prendere decisioni sul proprio corpo e sulla propria salute sessuale e riproduttiva. Accade anche nei Paesi culturalmente più avanzati, gli stessi Paesi che non si preoccupano di riservare alle migranti un trattamento sanitario diverso. Il diritto alla salute per tutte e tutti è la chiave per una società inclusiva e solidale.

con Serena Fiorletta, Ilaria Guidantoni, Barbara Bonomi Romagnoli

cambiamenti

ore 10:00 | Castello, Sala Convegni

LA TUA PELLE CHE NON C’È

A volte il mondo sembra accanirsi contro di te, imponendo una realtà insostenibile fatta di disagio, vuoto e malinconia. Di qui la voglia di evadere, magari sulla luna, di reagire, di recuperare il proprio mondo e di trovare le coordinate per superare le distanze geografiche e generazionali. La storia di Daniel è quella di tanti adolescenti, con la musica e l’amicizia dentro e l’istintiva pretesa di un futuro migliore.

con Francesca Palumbo
presenta Rosanna Santoro

in collaborazione con COOPERATIVA SOCIALE ITACA

parole di carta

ore 10:15 | Santa Chiara

VIAGGI SULLA LUNA

Prima di concedersi il famoso bacio del ’69, nel buio dello spazio più profondo, Luna e Terra hanno dovuto danzare a velocità supersonica per millenni, senza mai staccarsi gli occhi di dosso. Perché si facesse il gran passo ci sono voluti propulsori, moduli e calcoli computerizzati, ma a niente sarebbe servita la risolutezza scientifica senza un po’ di poesia e di letteratura per creare l’atmosfera.

con Fabrizio Farina
interviene Viola Murro
presenta Gilda Camero

lectorintavola

ore 10:30 | San Giuseppe

I SIGNORI DEL CIBO

VIAGGIO NELL’INDUSTRIA ALIMENTARE
CHE STA DISTRUGGENDO IL PIANETA
Secondo previsioni dell’Onu, nel 2050 saremo 9 miliardi di persone sulla Terra. Come ci sfameremo, se le risorse sono sempre più scarse e gli abitanti di paesi iperpopolati come la Cina stanno repentinamente cambiando abitudini alimentari? Un’inchiesta fa luce sui giochi di potere che regolano il mercato del cibo, dominato da pochi colossali attori sempre più intenzionati a controllare ciò che mangiamo e a macinare profitti monumentali.

con Stefano Liberti
presenta Alfredo Maiullari

risiko

ore 10:30 | Chiesa di San Benedetto

OIKOS: LA TEOLOGIA
DI FRONTE ALL’ECOLOGIA

Se l’uomo è stato creato da Dio per dominare la Terra, allora tra i tanti responsabili della crisi ambientale si potrebbe chiamare in causa anche la religione cristiana. Sembra un paradosso ma in realtà c’è chi lo sostiene veramente. L’enciclica di Papa Francesco «Laudato si’» dedicata all’ambiente e alla nostra «casa comune» ci da una prima risposta. Un teologo ci aiuta a capire meglio.

con Leo Lestingi
presenta Maurizio Marangelli

ascolti & visioni

ore 10:30 | Castello, Sala Esposizioni

MEDITERRADIO,
TRA VIAGGIO E CONOSCENZA

Un affascinante progetto radiofonico unisce la Sardegna, la Corsica e la Sicilia con un ponte vocale e culturale per raccontare e raccontarsi. Le tre principali isole del Mediterraneo discutono di problemi comuni, di attualità e di musica, unite nella loro diversità. Un esempio di cooperazione radiofonica basata sul bilinguismo, in occasione della Giornata europea delle lingue.

con Petru Luigi Alessandri, Vito Biolchini e Salvatore Cusimano

in collaborazione con COPEAM

AGORADIO

ore 12:00 | Piazza Castello

CHI HA PAURA DELL’IMMIGRAZIONE?

L’Italia, come gran parte d’Europa, soffre per una crescita demografica vicina allo zero. Da tempo è riconosciuta l’importanza dell’immigrazione ai fini di occupazione, welfare. Eppure, nel tempo è subentrata una narrazione basata sulla paura e l’odio. Ma è vero che gli immigrati ci rubano il lavoro e abusano del nostro welfare? Perchè si ha paura dell’immigrazione?

con Nicola Daniele Coniglio, Eugenio Levi, Rama Dasi Mariani, Elisa Mongiardo
conduce Cristiana Castellotti

in collaborazione con RAI RADIO3

free speech

ore 16:00 | San Benedetto, Community Library

LA SOCIETÀ DELLA DISINFORMAZIONE

La disinformazione rappresenta un’emergenza democratica nell’era dell’informazione digitale. Per paradosso, l’eccesso di notizie non è garanzia per una formazione dell’opinione corretta mentre cresce in maniera drammatica il numero di persone non in grado di comprendere un testo scritto. Diventando così consumatori manovrabili e inconsapevoli elettori.

con Mario Caligiuri, Lorena Saracino, Thierry Vissol
conduce Luisa Amenduni

in collaborazione con CORECOM Puglia

passato/presente

ore 16:30 | Emporio Gigante

CENTRI STORICI, nuove periferie?

L’aumento smisurato del turismo nelle città d’arte fa da contraltare allo svuotamento degli stessi centri storici, sempre più distanti ed estranei alle dinamiche del resto delle città. Luoghi non più di passaggio, che rischiano di diventare marginali. Quale ruolo possono avere politica, cultura, commercio, architettura e urbanistica per dare nuova vita al centro storico, il “cuore” di una comunità?

con Luciana Laera, Giacomina Valenti
intervengono Matteo Fratella, Maurizio Galiano, Gian Luigi Rotunno
presenta Giovanni Manco

a cura dell’Associazione AGIRE
in collaborazione con
DUC Conversano

LECTOR RAGAZZI

ore 17:00 | Biblioteca Civica

LEGGIMI PRESTO

Celebriamo, a più voci, i primi vent’anni del Progetto Nazionale Nati per Leggere, che promuove le buone pratiche di lettura sin dalla primissima infanzia coinvolgendo pediatri, bibliotecari, lettori, volontari, educatori, insegnanti e genitori del nostro territorio.

con Gabriella Campa, Maria Stella Liuzzi, Stefania Liverini, Paola Lupone, Francesco Magistà, Sergio Ruzzier
conduce Ilaria Tontardini

in collaborazione con NATI PER LEGGERE – Puglia

punti di vista

ore 17:00 | San Benedetto, Sala Convegni

VIAGGIO TRA GLI ITALIANI ALL’ESTERO

Negli ultimi due anni, il saldo tra chi lascia l’Italia e chi viene è negativo. In altre parole coloro che, in ragione della loro età, dovrebbero costituire l’architrave del Paese in cui sono nati, partono. Non è solo la tanto citata «fuga dei cervelli» a doverci preoccupare ma più in generale il fenomeno di una nuova emigrazione. Il segno di un declino che, per essere arrestato, richiede all’Italia una visione che possa ridare la fiducia nel futuro che in tanti hanno scelto di cercare altrove.

con Ejaz Ahmad, Mirella Giannini, Bruno Simili
conduce Piero D’Argento

in collaborazione con la rivista “IL MULINO

Scuola di buona politica

ore 17:30 | San Benedetto, Community Library

POLITICA, NUTELLA E SOCIAL MEDIA

Con l’occupazione dei Social a tutte le ore da parte della Politica, è evidente a tutti come i soggetti più abili nell’intercettare le “giuste emozioni” tendano a vincere. Così, il discorso politico si è trasferito esclusivamente sulla capacità di provocare reazioni istintive con un linguaggio e una modalità che mortifica i contenuti e le stesse Istituzioni. Dobbiamo rassegnarci alla “propaganda” al posto della “politica”?

con Sara Bentivegna, Federica Cacciola, Stefania Gasparini, Maurizio Molinari
conduce Gianvito Rutigliano

in collaborazione con FRIEDRICH EBERT STIFTUNG

lectorintavola

ore 17:30 | Castello, Sala Convegni

SALUTE E ALIMENTAZIONE

Uno dei rischi maggiori per i pazienti oncologici è la malnutrizione. Chi si occupa dell’umanizzazione delle cure oncologiche guarda con particolare attenzione alla corretta alimentazione che può aiutare il paziente nelle fasi più delicate della malattia, a patto che si intervenga con tempestività.

con Antonella Daloiso, Gennaro Palmiotti e Elisabetta Sbisà
interviene Innocente Galluzzi
presenta Cristiana Cippone

in collaborazione con ASSOCIAZIONE GABRIEL ONLUS

Parole di carta

ore 18:00 | Chiesa di San Benedetto

SENZA SALUTARE NESSUNO

UN RITORNO IN ISTRIA
Ci sono partenze e ritorni nella vita di ognuno di noi. Viaggi nei ricordi, tra archivi e lettere strappate, vecchie fotografie e cartoline mai spedite. La Memoria serve a riportare alla luce le vicende e il destino di una famiglia vissuta nella ex Iugoslavia e costretta a scappare dalla vendetta, e ad andare avanti per generazioni, tra amnesie e silenzi necessari a continuare a vivere.

con Silvia Dai Prà
interviene Federico Imperato
presenta Ilaria Guidantoni

FESTA DEI LETTORI
in collaborazione con PRESìDI DEL LIBRO

risiko

ore 18:30 | San Benedetto, Sala Convegni

LA TUA PATRIA È IL MONDO INTERO

Il futuro della Terra non può essere consegnato nelle mani di chi vede nel ritorno dei nazionalismi l’unica risposta alla crisi globale del nostro tempo. Il complesso delle sfide economiche, ecologiche, tecnologiche e migratorie che nessuno Stato nazionale è più in grado di governare richiede ben altre soluzioni. Da dove cominciare? Sicuramente dall’Europa e da un nuovo protagonismo civico.

con Lorenzo Marsili
intervengono Antonia Carparelli e Paola Natalicchio
presenta Marco Panara

lectorintavola

ore 19:00 | Castello, Sala Convegni

IL GRANDE CARRELLO

Nonostante un’apparenza innocua, il supermercato è il terminale di un intreccio di rapporti produttivi, sociali ed economici di cui il consumatore nulla sa e nulla deve sapere. Dietro gli scaffali, dai rapporti con i fornitori ai contratti con i lavoratori, dal vero costo delle offerte ai segreti del marketing c’è un mondo che è parte integrante della vita di ognuno di noi. E che la influenza molto più di quanto pensiamo.

con Stefano Liberti
presenta Gianfranco Summo

parole della storiA

ore 19:30 | San Giuseppe

SEDICI MARZO 1978
“IL CASO MORO”

Un giorno sbagliato, un giorno destinato a entrare nella storia italiana come inizio di una nuova fase democratica diventa improvvisamente tutt’altro: il giorno della violenza e della ‘geometrica potenza’ di fuoco delle armi. Il momento più buio della storia repubblicana, in un crescendo di misteri, fino al ‘muro contro muro’ tra lo Stato e le Br che ha portato alla morte di Moro e di un progetto politico che, forse, avrebbe cambiato la Storia.

con Giovanni Bianconi
intervengono Francesco Boccia e Claudio Martelli
presenta Giovanna Casadio

dialoghi

ore 20:00 | Santa Chiara

L’EUROPA VISTA DALLA LUNA

Il fascino della luna, l’origine delle migrazioni e le conseguenza del cambiamento climatico in un dialogo appassionante. L’Homo sapiens sbarca in Europa e trova i Neanderthal e, così, in quel tempo remoto iniziarono le migrazioni. Galileo Galilei e Giacomo Leopardi, Giovanni Keplero e l’ellisse e ancora lo scioglimento dei ghiacciai e le conseguenze per il Pianeta Terra. 100.000 anni di storia dell’uomo in un’ora.

Bruno Arpaia
dialoga con Pietro Greco

parole di cartA

ore 20:30 | Chiesa di San Benedetto

GLI ALTRI

Un palazzo e due nuovi arrivati che attirano su di sé in poche settimane antipatie e malumori del condominio. Raccontando con ironia l’intolleranza tra vicini di casa, Cerami ci fa riflettere sui problemi dell’Italia di oggi. Ma è proprio vero che prima degli stranieri non c’erano problemi? E se invece la loro presenza avesse portato a galla insofferenze e ipocrisie che fino a quel momento erano rimaste nascoste?

con Aisha Cerami
presenta Francesca Savino

Parole allo specchio

ore 21:00 | San Giuseppe

COME MI SONO PERSO IL FRATELLO GRECO CERCANDO LA SINISTRA

Un percorso parallelo a ritroso nel tempo e nella memoria, consente di riannodare i fili sentimentali, il senso di appartenenza e il significato stesso di “famiglia”. Da quella in senso stretto, alla ricerca di un fratello sconosciuto figlio dell’invasione italiana in Grecia, a quella più allargata, resoconto di una vita dedicata alla militanza politica, fatta di persone, di passioni, di idee, di fatti. Davvero si sono smarriti sia il fratello sia quella grande famiglia?

con Giuseppe Caldarola
interviene Pietrangelo Buttafuoco
presenta Michele De Feudis

fuori orario

ore 21:30 | Santa Chiara

IL MEDITERRANEO IN 20 OGGETTI

Oggi si parla di Mediterraneo soltanto per i “porti chiusi” trascurando invece quello che ha rappresentato per la storia della civiltà. Per raccontare la storia globale di questo mare bisogna partire dai semplici oggetti che narrano una storia millenaria e che consentono di scandire i tratti di questo mare che si frappone fra civiltà diverse, spesso legandole e mischiandole. Un elenco infinito che rischia di essere dimenticato.

con Amedeo Feniello e Alessandro Vanoli
musiche di Carlo Mascilli Migliorini

27 Venerdì

parole della storia

ore 10:00 | San Benedetto, Sala Convegni

STORIA DEL MONDO
DALL’ANNO MILLE AD OGGI

Per capire chi siamo oggi, dopo essere arrivati sulla Luna, occorre tornare indietro e tuffarsi nella storia. Ad esempio in tre secoli, a partire dall’anno Mille, si realizzò una crescita in Europa che diminuì la distanza con il resto del mondo e tra Nord e Sud. Una “rinascenza europea” che sarebbe stata impossibile senza declinare i valori di scambio e curiosità, in un’epoca che si mostrò tanto più aperta e innovativa di quanto oggi erroneamente si pensi.

con Amedeo Feniello
presenta Sergio Chiaffarata

Cambiamenti

ore 10:00 | Castello, Sala Convegni

UNO SU QUATTRO

Sono il 29% dei ragazzi italiani tra i 18 e i 24 anni. Un milione e duecentomila giovani italiani non studiano e non lavorano. Ma se le statistiche ci forniscono numeri disincarnati occorre allora raccontare le persone con i loro nomi e cognomi, le loro storie, la loro quotidianità fatta di tenaci tentativi di dare un senso alle loro giornate.

con Niccolò Zancan
presenta Rosy Paparella

in collaborazione con COOPERATIVA SOCIALE ITACA

parole necessarie

ore 10:15 | San Benedetto, Community Library

SEMI DI PACE

Il consolidato progetto, promosso dalla rivista “Confronti”, per dare voce a israeliani e palestinesi impegnati nell’educazione alla pace e al dialogo fa tappa a Lectorinfabula. L’incontro sarà l’occasione per condividere con il pubblico le esperienze che derivano dal prolungato impegno a favore della pace, nonché le molteplici analisi sul conflitto.

con Giorgio Gomel, Michel Kichka
presenta Claudio Paravati

in collaborazione con CONFRONTI

parole della storia

ore 10:30 | Chiesa di San Benedetto

STRADE PERDUTE

In questo secolo tutto è immediato e a portata di smartphone: la sola dimensione che conta è il presente. Ma senza Memoria non c’è Futuro. Chi, nel passato, viaggiava per sentieri rocciosi, per mare o per gli altipiani faceva al tempo stesso geografia e storia. Allora è necessario rimettersi in viaggio. Riscoprendo storie di mondi lontani nel tempo e nello spazio.

con Alessandro Vanoli
presenta Maurizio Triggiani

parole del tempo

ore 10:30 | Santa Chiara

MARE MOSTRUM

STORIE DI ANTICHI PROFUGHI
I primi a prendere il mare in fuga, secondo i miti più antichi, furono ragazzi troiani. Nessuna guerra. Nessun nemico. Da lì partivano le rotte per il Mediterraneo, alla ricerca di approdi e nuove terre. Lì in quel momento, si è iniziato a costruire la nostra civiltà. Quello che siamo. Tornare oggi in Asia Minore sull’isola di Chios, alle porte dell’Europa, ci fa capire che nel Mediterraneo, le rotte di chi fugge sono rimaste più o meno le stesse.

con Matteo Nucci

parole di carta

ore 11:00 | San Giuseppe

LA LEGGE DEL MARE

A lungo, le ONG impegnate nel Mediterraneo nel soccorso ai migranti, sono state il simbolo della società civile europea, pronta all’accoglienza e alla solidarietà. Poi, nel giro di pochi mesi, è partito un processo di criminalizzazione segnato da un crescendo di dossier, false notizie e dichiarazioni ad uso e consumo della destra sovranista. E si è dimenticato che la legge del mare ha un unico obiettivo: salvare la vita di chi rischia di sparire tra le onde.

con Annalisa Camilli
interviene Nicola Fratoianni
presenta Michael Braun

agoradio

ore 12:00 | Piazza Castello

FRIDAYS FOR FUTURE

La Terra è malata, questo si sa, anche se continuiamo a produrre in modo insostenibile, a bruciare e distruggere, come se nulla fosse. Lo denuncia il Papa e migliaia di ragazzi scendono ogni venerdì nelle piazze di tutto il mondo per rivendicare il proprio futuro. Da dove partire? Energia e ambiente pongono questioni e interessi contrastanti ma occorre rendersi conto che il progresso civile e tecnologico che abbiamo conosciuto fino ad oggi non è più sostenibile

con Marica Di Pierri, Massimo Nicolazzi, Valeria Sblendorio, Lorenzo Vallecchi
conduce Marina Lalovic

in collaborazione con RAI RADIO 3

free speech

ore 16:00 | San Benedetto, Community Library

NUOVE FRONTIERE DEL GIORNALISMO

Come sarà il giornalismo del futuro? Due generi, graphic e slow journalism, nati dalla sperimentazione e dalla contaminazione fra stili e media, raccontano l’attualità in forma di fumetto e riscrivono le regole del giornalismo contemporaneo, ponendo al centro la relazione con il lettore. Secondo alcuni, la strada giusta da percorrere per annullare gli effetti dell’”infotainment”, la tendenza a mescolare informazione e intrattenimento.

con Carlo Gubitosa e Alberto Puliafito
presenta Gianvito Rutigliano

in collaborazione con CORECOM Puglia

passato/presente

ore 16:30 | Emporio Gigante

PUBBLICO vs PRIVATO?

LA CULTURA TRA IMPRESA E TERZO SETTORE
La Cultura si mangia… e ha anche un ottimo sapore! Ma uno slogan non basta per ribaltare un luogo comune. Occorre ragionare sulla necessità di riconoscere il ruolo sempre più rilevante della “cultura” nella nostra società. Istituzioni pubbliche, privati, industrie creative e imprese culturali non-profit, sono tutte coinvolte per definire insieme una visione e un’azione di sistema del Paese.

con Vincenzo Bellini, Anna Maria Candela, Antonio Lombardo, Silvia Pellegrini

il piacere di lavorare

ore 17:00 | San Benedetto, Sala Convegni

CERCO UN LAVORO

Con il Reddito di Cittadinanza si è intrapreso un diverso percorso di sostegno al reddito per persone e famiglie in difficoltà, per l’inclusione sociale e il reinserimento nel mondo del lavoro, abbandonando le precedenti e differenziate misure di sostegno al reddito (REI) e di reinserimento lavorativo (Assegno di ricollocazione). Dopo quasi un anno dall’entrata in vigore, quali somme tirare per il RdC?

con Stella Laforgia, Dario Montanaro
presenta Giuseppe Gentile

parole del tempo

ore 17:00 | Giardino dei Limoni

L’ABISSO DI EROS. SEDUZIONE

Prima, molto prima, che l’uomo riuscisse a mettere piede sulla Luna, la civiltà greca, con i suoi poeti e i suoi filosofi, con i narratori e gli storici, gli scienziati e i politici, aveva saputo cogliere l’irresistibile potere della forza che come nessun’altra può muovere gli esseri umani, costringendoli a calarsi nelle loro profondità abissali: Eros, la seduzione. Altro che viaggio nello spazio!

con Matteo Nucci
letture di Valentina Carnelutti

libex

ore 17:30 | San Benedetto, Community Library

SATIRA E RELIGIONI

Un rapporto difficile e delicato come è dimostrato dai tanti episodi di persecuzione e di reazioni violente e mortali. Per smentire l’idea diffusa che il mondo religioso sia poco incline alla satira e all’umorismo, occorre riflettere sugli esiti della satira religiosa nelle varie società, e sulla complessa ricerca di un equilibrio tra la libertà di espressione e il rispetto per la fede dell’altro.

con Ambrogio Bongiovanni, Marco De Angelis, Michel Kichka
presenta Thierry Vissol

in collaborazione con CONFRONTI

Servizio di traduzione simultanea.

lector ragazzi

ore 18:00 | San Giuseppe

Dai margini: storie di creature poco affidabili

Una conversazione per ripercorrere l’opera di Sergio Ruzzier, i suoi personaggi antieroici e sgraziati e il mondo dolce e allucinato in cui vivono. Un confronto tra due autori che sono abituati a vedere il mondo di sbieco.

con Sergio Ruzzier
interviene Massimiliano Tappari

pagina ‘21

ore 18:00 | Santa Chiara

CUORI LUNATICI, CUORI FANATICI

Dopo il grande successo de “La scuola cattolica” (Premio Strega 2016), Albinati, prosegue la sua indagine nei cuori maschili. Con una storia ambientata a Roma, anni ottanta, lunatica come si è nel pieno della giovinezza. La politica, la passione intellettuale, i sentimenti. Scriverne è come guardarli da una distanza lunare? E quando si parla in presa diretta dei traumi del presente si può mantenere distanza?

con Edoardo Albinati e Paolo Di Paolo
presenta Oscar Buonamano

FESTA DEI LETTORI
in collaborazione con PRESìDI DEL LIBRO

scuola di buona politica

ore 18:30 | San Benedetto, Sala Convegni

MIGRAZIONI E SOCIAL MEDIA

Nel 2008, a ridosso delle elezioni, l’immigrazione figurava solamente al 7° posto nella classifica dei temi prioritari per gli italiani. Ai primi posti vi erano il costo della vita, la disoccupazione e la criminalità. Oggi il 71% degli italiani considera l’immigrazione una priorità, ancor prima dello sviluppo economico e della disoccupazione. Che ruolo ha avuto l’universo social in questo cambio di registro? Uno studio della fondazione Friedrich Ebert prova a raccontarcelo.

con Annalisa Camilli, Costanza Hermanin, Timo Rinke
presenta Michael Braun

in collaborazione con FRIEDRICH EBERT STIFTUNG

servizio di traduzione simultanea

lectorintavola

ore 19:00 | Pinacoteca del Finoglio

Dove si guarda è quello che siamo

Se si parla di cibo e di Mediterraneo si pensa subito al cùscuso. Andate e ritorni. Tabarka, Biserta, Tunisi, Sfax e la sconfitta Cartagine, che sono sulla stessa rotta, a due passi dalla Sicilia. Incrocio di venti e mari. E cucine. Il cùscuso è il cibo che ci rende tutti fratelli. Ma è di più. lo do a te e tu in cambio insegni a me, che è tutto quello che c’è da sapere sull’umanità e dintorni.

con Giovanna Casadio
conduce Claudia Bruno

dialoghi

ore 19:00 | Castello, Sala Esposizioni

playlist: cinema e musica sulla luna

«One small step for a man, one giant leap for mankind», il grande passo di cui parlava Neil Armstrong, il primo uomo a mettere piede sulla luna, oltre a cambiare per sempre la percezione della presenza umana nell’Universo ha influenzato l’immaginario di cinema e musica.

con Giorgio Simonelli
dialoga con Antonella Gaeta

il piacere di lavorare

ore 19:30 | Castello, Sala Convegni

IL MONDO SENZA CONFINI

UOMINI E DONNE IN MOVIMENTO
Nel mondo scosso dalla crisi sociale ed economica, da drammi umanitari e tragedie naturali, sono 200 milioni le persone che si muovono per cercare un lavoro dignitoso e un futuro migliore. Questi flussi migratori chiamano in causa responsabilità civili e politiche ponendo molte questioni all’interno del mercato del lavoro, dalle campagne all’edilizia, dalla ristorazione alla cura degli anziani e delle famiglie.

con Enrica Amaturo, Mirella Giannini e Megan K. Williams
presenta Rossella Matarrese

l’incontro sarà interamente tradotto in LIS – Lingua dei Segni Italiana

parole del tempo

ore 20:00 | Pinacoteca del Finoglio

LA GRANDE MURAGLIA
VISTA DALLA LUNA

Si dice che dalla Luna si possa vedere la Grande Muraglia cinese, Ma è un’illusione. Così come illusoria era l’idea che quell’imponente barriera potesse fermare le fluttuazioni dei nomadi centro-asiatici: un’onda di popoli mescolati tra loro in continuo movimento. Sicché nemmeno un rosario di fortificazioni costiere, concepito nel XVI secolo in mezzo al Mediterraneo (e riprodotto nell’Atlante Parigino), ne avrebbe potuto arrestare i flussi. Perché, dalla Luna, la visione della Terra è forse più prossima al vero. Dalla Luna, ogni frontiera elevata dagli uomini si rivela per quel che è: nulla.

con Vito Bianchi

parole della storia

ore 20:00 | Santa Chiara

1969 PIAZZA FONTANA

Cinquant’anni fa, qualche mese dopo che Neil Armstrong aveva posato i suoi piedi sulla Luna, il 12 dicembre del 1969 esplodeva una bomba piazzata all’interno della Banca Nazionale dell’Agricoltura di Milano: 17 morti e più di 90 feriti. Una pagina nera per la giustizia italiana, da allora totalmente rimossa dalla memoria. Una pagina ancora aperta per il dovere e il diritto di capire qualcosa in più.

con Paolo Morando e Angelo Ventrone
presenta Valentina Errante

Parole allo specchio

ore 20:30 | San Giuseppe

DALLA PARTE DI JEKYLL

Dalla “svolta di Fiuggi” al “predellino”, il cammino della destra italiana è stato tutto uno scontro tra l’anima moderata e il populismo berlusconiano. Sappiamo come è finita. Con la leadership di Salvini, ci si è spostati verso posizioni estreme, xenofobe e razziste. Un sovranismo lontano sideralmente per stile e riferimenti ideali, dai partiti conservatori europei. C’è spazio ancora al centro per una nuova destra?

con Filippo Rossi
interviene Piero Ignazi
presenta Patricia Chiantera

parole del tempo

ore 21:00 | San Benedetto, Community Library

chi ha paura della cina

Quanto è cambiata la Cina da piazza Tienanmen ad oggi? Era il 1989, il Muro stava per cadere mentre il regime soffocava nel sangue la rivolta studentesca a Pechino. Oggi il mondo parla cinese. La “Belt and Road Initiative”, la nuova “via della seta” del presidente cinese Xi Jinping, si pone come visione alternativa della globalizzazione. E mentre treni e navi verranno sostituite dal mondo immateriale della finanza, noi continueremo a interrogarci sui diritti e la democrazia.
con Xavier Richet, Paolo Sellari e Jeffrey Wasserstrom
presenta Junko Terao

in collaborazione con INTERNAZIONALE

parole allo specchio

ore 21:30 | Chiesa di San Benedetto

LA SOLITUDINE DI FRANCESCO

Un viaggio in solitario, quello di Jorge Bergoglio, in questi ultimi anni di pontificato: i più difficili e tormentati. Il Papa ha rivoluzionato i rapporti con le altre religioni ma si è fatto anche molti nemici, che tramano con una sistematica opera mediatica di delegittimazione. Ma Francesco è ormai un’autorità morale mondiale su pace, ambiente, giustizia sociale. Darà forse fastidio per questo?

con Marco Politi
presenta Michele Partipilo

FESTA DEI LETTORI
in collaborazione con PRESìDI DEL LIBRO

Libex

ore 22:00 | Santa Chiara

LA BANALITÀ DEL MA

Le migrazioni, il razzismo, la paura, la violenza. Questi anni di grande transizione sembrano aver trasformato in normale, persino banale, ciò che solo pochi anni fa avremmo trovato folle, orrendo. La matita di Mauro Biani, affilata e poetica, amara e ironica, racconta questo mutamento, un lento e progressivo scivolamento verso la parte peggiore di noi.
con Mauro Biani
interviene Carlo Gubitosa
presenta Alessandro Gilioli

fuori orario

ore 22:30 | San Giuseppe

GG. GRAMSCI E GOBETTI
NEL DICIANNOVE

PROVE LUNARI PER UNO SPETTACOLO POSSIBILE.Siamo nel ’19. Due intellettuali – uno si chiama Gramsci, l’altro Gobetti – lavorano intensamente nella stessa città, si confrontano, fanno riviste, vanno a teatro e ne scrivono perfino con ferocia. L’Italia intorno a loro sta cambiando, sta cambiando l’Europa appena uscita da una guerra, e sta cambiando il mondo. Ragionano sulle possibilità della rivoluzione, sull’operaismo, sul fascismo come autobiografia della nazione.
con Elvira Frosini e Daniele Timpano
con la partecipazione di Paolo Di Paolo e Lea Durante

28 Sabato

premio di ricerca Giuseppe Di Vagno

ore 10:00 | Municipio

Premiazione vincitori edizione 2019

Sottoscrizione del Protocollo d’intesa per la promozione del centenario

con Antonio Decaro, Michele Emiliano, Pasquale Loiacono, Piero Ignazi, Gianvito Mastroleo
presenta Michele Lorusso

parole allo specchio

a seguire | Municipio

IL FUTURO NON È UN VICOLO CIECO

LO STATO TRA GLOBALIZZAZIONE, DECENTRAMENTO ED ECONOMIA DIGITALE.Il liberismo e i suoi effetti sociali, la globalizzazione, l’Europa, il decentramento e i network nei loro rapporti con lo Stato e la sua capacità di decisione. Una guida all’interno di alcune delle problematiche che più interessano l’attuale discussione pubblica. Questioni su cui, spesso con troppa approssimazione, vertono i discorsi di questa fase critica della democrazia rappresentativa.

con Franco Gallo
interviene Marina Comei
presenta Luigi Quaranta

campus

ore 10:00 | Castello, Sala Convegni

DIRITTO DELLO SPAZIO

La famosa bandiera americana che Neil Armstrong ha piantato sulla Luna rappresenta un atto simbolico, senza effetti giuridici. L’appropriazione dei corpi celesti è vietata da un Trattato firmato a Londra nel 1967. Tuttavia, questa “Magna Charta” del diritto spaziale riconosce la proprietà privata. Oggi l’accordo è messo a dura prova da chi vuole estrarre risorse, colonizzare e sfruttare i corpi celesti. Occorre dunque fare chiarezza fra i principi giuridici esistenti.

con Andrea Capurso, Marco Pedrazzi
presenta Marco Ferrazzoli

Parole di carta

ore 10:15 | San Giuseppe

I dieci passi

PICCOLO BREVIARIO SULLA LEGALITÀ
Mafia, legalità, società, informazione, soldi, dovere. Sono alcuni dei termini che fanno parte del dibattito mediatico e del nostro vocabolario. Dare un senso alle parole è di vitale importanza. Un decalogo scritto a quattro mani diventa il pretesto per una conversazione da due diversi punti di osservazione. Perché fare antimafia attiva vuol dire fare non solo dieci, ma cento passi avanti.

con Flavio Tranquillo
interviene Michele Laforgia
presenta Annamaria Minunno

FESTA DEI LETTORI
in collaborazione con PRESìDI DEL LIBRO

punti di vista

ore 10:30 | Santa Chiara

HOUSTON… ABBIAMO UN PROBLEMA

Luna, qui è la Terra… abbiamo un problema: gli esseri umani si odiano! La terra vista dalla luna ci consente una visione estraniante, “altra”, rispetto al consueto modo “ordinario” di percepire visivamente il pianeta, la sua superficie, la sua crosta, il suo profilo. I suoi abitanti. Così, per capire dove va il mondo, occorre ripensare un punto di vista diverso, capace di cogliere non solo il relativo (come nella modernità, dopo la scoperta dell’America), ma di riflettere “l’altro”, l’estraneo, come termini stessi della nostra umana condizione. Un esercizio per l’etica, l’estetica, la politica.

con Ejaz Ahmad, Marina Lalovic, Tito Marci
presenta Pietro Del Soldà

parole del tempo

ore 10:30 | Chiesa di San Benedetto

LE LACRIME DEGLI EROI

Achille, Agamennone, Diomede, Patroclo, Odisseo, Ettore… nell’Iliade e nell’Odissea, gli eroi leggendari che hanno combattuto le battaglie più dure e vinto i nemici più agguerriti non temono di mostrarsi in lacrime. In quelle lacrime risiede il germe di una passione indomabile. Solo gli uomini che non nascondono le proprie debolezze possono vincere il nemico più odioso: la paura della propria mortalità.

con Matteo Nucci

passato/presente

ore 11:00 | San Benedetto, Community Library

il ‘68, LA CULTURA, L’IMPEGNO POLITICO

Chiamiamo per semplicità “68” la crisi degli assetti culturali, sociali e politici, esplosa circa cinquanta anni fa in diverse parti del mondo, Italia compresa. Le istituzioni furono pesantemente messe in discussione e uscirono da quella crisi profondamente cambiate (si pensi da noi alla chiusura dei manicomi). Una discussione su alcune di quelle modalità di “rivolgimento” serve a capire cosa resta di quel tempo nella società italiana.

con Alberta Basaglia, Leonardo Musci e Aldo Patruno
intervengono Rino Bianchi, Anna D’Elia
presenta Oscar Buonamano

in collaborazione con FONDAZIONE PINO PASCALI

ascolti & visioni

ore 11:00 | Castello, Sala Esposizioni

MEDITERRANEO.
VIAGGIO E IMMAGINAZIONE

Città portuali: luoghi di scambi e di storie. Un uomo alla ricerca della pace interiore attraverso una scelta di vita: suonare la “sua” musica vivendo su una barca. Il viaggio di una giovane guida egiziana a Humaithara dove si avvicina alla dottrina sufi con un percorso fra ascetismo e ambizioni terrene. Le sfide di Madline, l’unica pescatrice in Palestina che ha scelto di continuare il “viaggio” della sua famiglia per mare. Il Mediterraneo raccontato dalla serie Inter-Rives 7, una produzione COPEAM e ASBU.

con Markus Nikel
interviene Mauro Paolo Bruno

in collaborazione con COPEAM

parole di carta

ore 11:00 | San Benedetto, Sala Convegni

STORIA STRAORDINARIA DELLE MATERIE PRIME

Ossidiana, incenso, papiro, lana, indaco, pepe, argento, zucchero, cocciniglia, diamanti, salnitro, cacao, granturco, tè, caffè, noce moscata, ghiaccio, alghe, belladonna, mercurio, platino… Quaranta piccole e grandi storie di elementi che hanno preso parte alla costruzione della Storia dell’umanità e del mondo attraverso gli odori, i profumi, i fetori, le fragranze, i colori, i gusti, i sapori.

con Alessandro Giraudo
presenta Lucia Schinzano

agoradio

ore 12:00 | Piazza Castello

EUROPA: UN PUNTO DI SVOLTA?

Le nomine di Ursula von der Leyen alla presidenza della Commissione Europea e di Christine Lagarde alla BCE rappresentano un forte segnale. Due donne arrivate ai vertici senza che l’appartenenza al genere femminile le abbia ostacolate. Di là dalla necessità di rispettare rapporti paritetici il vero cambiamento è premiare il talento. In fondo le due nuove leader non sono né di ferro, né d’acciaio: sono semplicemente brave!

con Beatrice Covassi, Raffaella Patimo, Mario Ricciardi, Ennio Triggiani e Giuseppe Zaffuto
presenta Anna Maria Giordano

in collaborazione con RAI RADIO3
e con COMMISSIONE EUROPEA (RAPPR. IN ITALIA)

free speech

ore 16:00 | San Benedetto, Sala Convegni

DENTRO L’INFORMAZIONE

L’offerta di informazioni da parte dei media appare fuori controllo. Assistiamo a enormi flussi di notizie senza alcuna verifica. La questione sta ponendo un problema fondamentale per tutte le società democratiche. Il compito dell’informazione libera e indipendente è smascherare la manipolazione delle notizie. Quali strumenti possono aiutare il giornalista, o il cittadino a verificare l’informazione?

con Gian Paolo Accardo, Cristiana Castellotti, Giampiero Gramaglia, Lino Patruno
conduce Paola Laforgia

in collaborazione con CORECOM Puglia

campus

ore 16:30 | Castello, Sala Convegni

LO SPAZIO AL SERVIZIO DEI CITTADINI

Centinaia di satelliti orbitano attorno alla Terra offrendo benefici in termini di sicurezza, possibilità di comunicazione e facilità negli spostamenti. Le continue innovazioni tecnologiche consentono alle varie agenzie di fornire strumenti affidabili e innovativi per la gestione dei grandi problemi irrisolti del nostro tempo.

con Alberto Battistelli, Mariella Pappalepore, Anna Sirica
presenta Tiziana Di Simone

parole del tempo

ore 17:00 | Giardino dei Limoni

BUON COMPLEANNO GIOVANE SALINGER

Un monologo con letture per raccontare l’energia e il messaggio di uno dei romanzi più importanti del Novecento, Il giovane Holden di J.D. Salinger, a cento anni dalla nascita dell’autore. Leonardo Luccone ripercorre la genesi e la fortuna dell’opera che meglio di tutte descrive il passaggio dall’adolescenza all’età adulta e spiega perché non è solo un romanzo per ragazzi.

con Leonardo Luccone
introduce Massimo Gaudiuso

scuola di buona politica

ore 17:00 | San Benedetto, Community Library

ATLANTE DEI POPULISMI IN EUROPA

Nel breve volgere di pochi anni, l’Europa è stata attraversata da una ventata nazionalista e populista che ha modificato l’equilibrio politico continentale ampliando ulteriormente il divario tra europeisti e no. Dalle recenti elezioni non si può dire con certezza che l’Europa sia salva. Ancora oggi si avvertono i segni di un generale scetticismo se non di un’ostilità diffusa verso le istituzioni europee. C’è ancora molta strada da fare in Europa, per arrivare sulla Luna.

con Vito Borrelli, Franck Decker, Piero Ignazi
presenta Tobias Mörschel

in collaborazione con Friedrich Ebert Stiftung
e con Commisione europea (rappr. In Italia)

lector ragazzi

ore 18:00 | San Giuseppe

QUESTIONI DI SGUARDI: COME RACCONTARE LA CITTà

Da dove si parte per raccontare una città? Tappari sceglie le incursioni fotografiche con l’occhio rivolto all’invisibile e nelle pieghe del quotidiano. Jolivet gioca con il bianco e nero, mescolando una visione architettonica alla registrazione minuta della vita delle persone. Due autori a confronto per scoprire le modalità dello sguardo con cui ci si approccia a questo tipo di narrazioni.

con Joëlle Jolivet e Massimiliano Tappari
presenta Ilaria Tontardini

free speech

ore 18:00 | San Benedetto, Sala Convegni

GLOBALE/LOCALE

LA TV NELLA SOCIETà CHE CAMBIA.
In un momento storico in cui si stanno riaffermando, in Europa e nel resto del mondo, posizioni politiche, culturali e sociali orientate al ritorno a società fortemente omogenee e identitarie, occorre una riflessione seria sul futuro della Tv e dei Media, tradizionali e digitali. La sfida è continuare a rappresentare efficacemente le voci multiple delle nostre società sempre più “glocal”.

con Zina Berrahal, Claudio Cappon, Marco Mazzoni
presenta Fulvio Totaro

in collaborazione con CORECOM Puglia
e con COPEAM

parole di carta

ore 18:30 | Giardino dei Limoni

L’ASINO DEL MESSIA

Partire per scappare, partire per cercare, partire per ritornare. Il mito di Ulisse, uno dei miti fondativi della nostra società rivive nella vicenda umana di Wlodek Goldkorn, giornalista culturale e firma prestigiosa de L’Espresso. Nel 1968 è solo un ragazzo gettato dal cuore dell’Europa in una stradina di Gerusalemme. In fuga con la famiglia da Varsavia arriva in Israele come apolide, con la speranza di vivere in una terra in cui poter essere libero.

con Wlodek Goldkorn
presenta Raffaella De Santis

risiko

ore 18:30 | Castello, Sala Convegni

L’ECONOMIA PERCEPITA

DATI, COMUNICAZIONE
E CONSENSO NELL’ERA DIGITALE
Quale ruolo hanno giocato le politiche economiche nel grande cambiamento politico internazionale degli ultimi due anni? I dati macroeconomici segnalano l’uscita dalla crisi ma l’insoddisfazione dei cittadini aumenta. Occorre mettere un po’ d’ordine, indagare su quanto hanno inciso quelle misure, viceversa quanto la disinformazione e la speculazione elettorale hanno influito sul comune malcontento.

con Roberto Basso e Dino Pesole
presenta Roberta Carlini

parole del tempo

ore 19:00 | San Benedetto, Community Library

1989 BERLINO

LPrima della Brexit, della vittoria di Trump negli Stati Uniti e dell’ascesa politica di Salvini, il cuore della controrivoluzione conservatrice batteva tra Budapest e Varsavia. Per la prima volta in decenni erano gli occidentali a guardare verso est. Oggi, a 30 anni dalla caduta del muro, l’identitarismo e il populismo di destra trionfano ovunque. Ma l’unicità del caso centroeuropeo rimane. E testimonia che la frattura tra l’est e l’ovest del continente in qualche misura esiste ancora.

con Ferenc Laczo, Tobias Mörschel, Mircea Vasilescu
presenta Andrea Pipino

in collaborazione con INTERNAZIONALE

dialoghi

ore 19:30 | Piazzetta Sturzo

TERRA!

Nel futuro l’agricoltura sarà sempre di più un settore strategico e il controllo dei suoli fertili sarà sempre più cruciale per lo sviluppo delle nazioni. Con quali conseguenze per gli equilibri economici e politici internazionali? Con quali effetti sul benessere delle aree europee? Nel nuovo scenario serve uno sforzo per costruire una politica di sicurezza alimentare che parta dall’Europa e sia coordinata a livello globale.

Paolo De Castro
dialoga con Eric Jozsèf

l’incontro sarà interamente tradotto in LIS – Lingua dei Segni Italiana

il piacere di lavorare

ore 20:00 | Giardino dei Limoni

IL LAVORO DELLA MEMORIA E LA MEMORIA DEL LAVORO

Al confine tra un racconto intimo e il grande affresco di un’epoca, ne “la casa nella pineta” le vicende pubbliche si intrecciano con la storia di una famiglia italiana che raccoglie in sé l’eredità ebraica e un cattolicesimo dalla forte vocazione sociale. Crocevia di vite vissute con intensità, dove generazioni di padri e di figli dalle anime inquiete crescono, si amano, si perdono e si ritrovano infine.

con Pietro Ichino
interviene Roberto Voza
presenta Francesco Errico

dialoghi

ore 20:30 | Santa Chiara

LE STRINGHE DI DEMOCRITO

Nati dal vuoto, siamo circondati da vibrazioni: onde sonore, elettromagnetiche e gravitazionali. Non possiamo stupirci se la musica ci emoziona, ci sta solo restituendo alla nostra natura di figli di questo universo. A svelare la trama profonda che connette le prime intuizioni dei fondatori del pensiero filosofico antico e le conclusioni raggiunte dal pensiero scientifico contemporaneo.

Eugenio Coccia
dialoga con Rossella Panarese

libex

ore 21:00 | San Benedetto, Community Library

il mondo visto dalla satira

La vignetta satirica spesso contiene più elementi di riflessione rispetto a un articolo. Televisioni e siti internet utilizzano sempre di più questo format comunicativo. Tre vignettisti di orizzonti (Israele, Cuba, Iran – Francia) e sensibilità diversi presenteranno e dibatteranno a colpo di vignetta della loro visione sui principali eventi politici, geopolitici e di società dell’anno.

con Michel Kichka, Ramses Morales Izquierdo, Kianoush Ramezani
presenta Gian Paolo Accardo

Parole necessarie

ore 21:00 | Piazzetta Sturzo

UNA NUOVA EUROPA

Contestata, messa in discussione, attaccata dall’esterno da quanti desiderano dividerla e, dall’interno, da coloro che la vorrebbero più debole, mai prima di oggi l’Unione europea aveva affrontato una minaccia tanto grave alla sua stessa sopravvivenza. Come si è arrivati a questa situazione? E le recenti elezioni ci possono rassicurare? O non siamo ancora al sicuro? Se le cause sono da ricercare negli ultimi anni convulsi, gli antidoti sono in un tenace riformismo.

con Sergio Fabbrini
interviene Mario Ricciardi
presenta Anna Maria Giordano

dialoghi

ore 21:30 | Chiesa di San Benedetto

LA SOTTOAMERICA

Un filosofo cileno e una attivista da anni impegnata nello studio dei conflitti ambientali nell’America Latina, discutono di democrazia, di giustizia, ambiente e diritti di una terra dall’altra parte del Pianeta. Il Sud America, continente tanto attraente quanto malato. Visto da qui, esistono oggi nel continente sud americano le energie umane e le forze sociali capaci di sottrarre questa parte di mondo alla sua condanna storica?

Ricardo Espinoza
dialoga con Marica Di Pierri

fuori orario

ore 22:30 | Piazzetta Sturzo

RIVERA SULLA LUNA

Difficile immaginare una partita di calcio lunare. Molto più semplice pensare la Luna come speciale belvedere, l’affaccio più spettacolare per rivedere, a cinquant’anni di distanza, il 1969, l’anno in cui l’umanità fece quel celebre grande passo, la stagione in cui anche il calcio scelse di esaltarsi con vicende dal sapore romanzesco. Se è vero che noi siamo la nostra memoria, sono proprio queste pagine di storia che vale la pena rileggere.

con Giorgio Porrà e Giorgio Simonelli
intervengono Gigi Riva e Maddalena Tulanti
presenta Oscar Buonamano

29 Domenica

parole allo specchio

ore 10:30 | Santa Chiara

CORPO DI STATO

In una intervista rilasciata nel mese di agosto, allo scoppio della crisi del governo giallo-verde, Rino Formica chiamava in causa il Presidente della Repubblica, l’Informazione e la Magistratura, come “ultime sentinelle” democratiche per il Paese. Argine ad una deriva politica, ad un clima da guerra civile stile anni ‘30. Se, come sembra, il pericolo è stato sventato, lo si deve alla giusta interpretazione della nostra Costituzione, baluardo democratico contro i rischi di “decomposizione istituzionale”.

con Piero Ignazi, Paolo Messa, Luigi Volpe, Giovanni Zaccaro
presenta Marisa Ingrosso

lector ragazzi

ore 10:30 | San Giuseppe

IL BOSCO, LA RAGAZZA E IL LUPO

“La fiaba è il primo genere letterario con cui veniamo in contatto (…). In quel territorio di finzione si fa esercizio. Spesso quel territorio è il bosco e in quel bosco è necessario perdersi.” Così Giovanna Ranaldi descrive la sua relazione con la fiaba, che ha dato vita alle due interpretazioni delle storie di Cappuccetto Rosso e Pollicino, al centro di questo incontro.

con Giovanna Ranaldi
intervengono Patrizia Scardigno e Silvano Vallone

dialoghi

ore 11:00 | Chiesa di San Benedetto

SECONDA GENERAZIONE

QUELLO CHE NON HO MAI DETTO A MIO PADRE.Una testimonianza indiretta della Shoah, dal maggiore dei figli maschi di Henri Kichka, protagonista di una storia che non ha voce, ma segni indelebili. La sua esperienza nei campi di concentramento ha condizionato la vita della sua famiglia. Anche quella di Michel che per rispetto non ha mai lasciato esplodere il naturale conflitto generazionale tra padre e figlio, e che decide di farlo dopo il suicidio del fratello minore, “un’altra vittima della Shoah”.

Michel Kichka
dialoga con Pietro Del Soldà

il piacere di lavorare

ore 11:00 | Castello, Sala Convegni

LA MIGLIORE OFFERTA

8€ o 9€? E perchè non 10? Come e in base a cosa si stabilisce un salario minimo per legge, provvedimento del quale si discute? E ce n’è davvero bisogno? Finora, nel nostro Paese e al contrario di altri, non è stato ritenuto necessario neppure dai sindacati avere un minimum wage sancito da una legge. Cosa è cambiato oggi?

con Maurizio Del Conte
interviene Francesco Errico
presenta Pierluigi Morizio

agoradio

ore 11:30 | Piazza Castello

STRANIERI BRAVA GENTE

Quello degli “italiani brava gente”, vittime, mai oppressori, oltre che ‘colonizzatori’ mai disumani come altri, è un mito che ci portiamo dietro da sempre. Gli stranieri invece, specie se di colore diverso, sono nel nostro immaginario associati a una idea tutt’altro diversa. Brutti, sporchi e cattivi. Ma siamo sicuri che sia proprio così? Come si costruiscono questi falsi miti? E come poterli smontare?

con Elvira Mujcic, Leonardo Palmisano
conduce Marina Lalovic

in collaborazione con RAI RADIO3

pagina ‘21

ore 12:00 | Santa Chiara

ASTOLFO SULLA LUNA

L’UNIVERSITÀ, TRA CULTURA UMANISTICA E SAPERE SCIENTIFICO.Per quante cose possa inventare, l’uomo non troverà mai una risposta alla imperfezione della vita. Il sapere tecnologico da solo non è in grado di interpretare le complessità. Per questo è importante anche il sapere umanistico. Risponde ad un ulteriore punto di vista e tiene insieme il tutto: abita il tempo e ce lo spiega indicandoci la strada da percorrere. Fondamentale diventa il ruolo dell’Università, luogo in cui si incontrano Tecnica e Scienze umane, luogo del sapere e della formazione di competenze e pensiero.

con Stefano Bronzini, Eugenio Coccia, Francesco Cupertino, Pier Paolo Limone, Fabio Pollice
presenta Rossella Panarese

agoradio

ore 12:30 | Piazza Castello

BUON COMPLEANNO EURO

L’euro è stato introdotto all’inizio del 1999, prima come moneta elettronica per il settore bancario e per i pagamenti, e 3 anni dopo come banconote e monete fisiche. Attualmente è la moneta ufficiale di 19 paesi e riveste un importante ruolo a livello internazionale: nel 2017 è stato usato per il 36% dei pagamenti internazionali, secondo solo al dollaro statunitense. La maggioranza degli europei sostiene la moneta unica (sondaggio Eurobarometro 2018) ma c’è chi invoca il ritorno alla Lira.
con Antonia Carparelli, Giovanni Ferri e Thierry Vissol
presenta Dino Pesole

in collaborazione con COMMISSIONE EUROPEA (rappr. In Italia)

free speech

ore 16:00 | San Benedetto, Community Library

SOVRANISMO DIGITALE

L’entrata in campo nel risiko di Internet della cinese Alibaba, insieme ai gestori dei Big Data della logistica e di produttori di programmi informatici che utilizzano l’intelligenza artificiale, stanno producendo un cambiamento nei rapporti tra politica ed economia a livello globale. Sotto la lente di ingrandimento è finito il capitalismo delle piattaforme, libero fino ad oggi di muoversi sulla rete ignorando confini nazionali. Oggi tutto è messo in discussione e già si intravede all’orizzonte il formarsi di un inedito «sovranismo digitale».

con Evgeny Morozov e Dino Amenduni
presenta Marina Lalovic

in collaborazione con CORECOM Puglia

lector ragazzi

ore 16:00 | San Giuseppe

INCONTRO CON L’AUTORE

Il vincitore del Premio Strega Ragazzi 2019 incontra i suoi giovani lettori. “Tre casi per l’investigatore Wickson Alieni” (Bompiani) ha sorpreso ed entusiasmato lettori di ogni età: è davvero raro leggere un buon giallo (anzi tre) diverso da tutti gli altri, che faccia morir dal ridere ed essere pazzo e assurdo. Un’occasione da non perdere per conoscere e interrogare uno degli autori più importanti nel panorama contemporaneo.

con Luca Doninelli

Presentano insegnanti e studenti del I/II Circolo Didattico di Conversano, giurati del Premio Strega ragazzi e ragazze 2019.

PASSATO/PRESENTE

ore 16:30 | Piazza Castello

Per il bene comune

PARCO DELLA COSTA DEI TRULLI.
L’articolo 9 della Costituzione Italiana recita “La Repubblica […] tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”. Partendo da questa certezza, si ricostruisce una vicenda che inizia molti anni fa, quando la legge regionale 19/97 destinava a riserva naturale protetta l’area di Ripagnola, una tra le più suggestive e identitarie della Terra di Bari.

con Caterina Bianco, Enzo Lavarra, Fabio Modesti, Saverio Russo
presenta Lucia Schinzano

lector ragazzi

ore 17:30 | San Giuseppe

IO SONO GIUSEPPE DI VAGNO

Tra i più interessanti fumettisti contemporanei, appositamente per il festival, Marino Neri ha ripercorso la vita di Giuseppe Di Vagno, primo parlamentare assassinato dal fascismo, e ne ha raccontato una breve storia che finirà sulla rivista Internazionale. Insieme al responsabile degli Archivi della fondazione parlerà del suo lavoro e della ricerca per arrivare alla realizzazione della “cartolina”.

con Marino Neri
interviene Leonardo Musci

risiko

ore 17:30 | San Benedetto, Community Library

L’INTERNAZIONALE SOVRANISTA

Dall’Ungheria di Orbàn all’Austria di Kurz, dalla Polonia di Kaczynski all’Italia di Salvini, una “Internazionale sovranista” sta attraversando l’Europa. Chi sono e che cosa vogliono queste nuove forze politiche? Il fenomeno lo si potrebbe allargare al resto del mondo con Bolsonaro in Brasile, e gli stessi Trump e Putin. Insieme sembrano formare un’unica ombra minacciosa ma i poteri sovranisti sono profondamente diversi, figli di storie nazionali distinte e di realtà che non sempre si parlano tra loro.

con Andràs Forgach, Andrea Pipino, Gigi Riva, Roberto Santaniello
presenta Eva Giovannini

pagina ‘21

ore 18:00 | Giardino dei Limoni

COSE UMANE

LA CITTÀ COME LABORATORIO SOCIALE E POLITICO.
Abitiamo la città sempre più della campagna perché lì la vita associativa, la libera espressione dell’uomo ha più possibilità di esprimersi, perché come ci ricorda Claude Lévi-Strauss «Non è in senso metaforico che si ha il diritto di confrontare una città a una sinfonia o a un poema […] Essa è, nello stesso tempo, oggetto di natura e soggetto di cultura; individuo e gruppo; vissuta e sognata; cosa umana per eccellenza».

con Francesca Bria, Maurizio Carta, Paola Romano e Cristina Tajani
presenta Oscar Buonamano

campus

ore 18:00 | Castello, Sala Esposizioni

SPAZIO E SOVRANITÀ

Il bipolarismo USA/URSS ha segnato la “Corsa alla Luna”, proiezione del confronto militare di quegli anni. Oggi nuovi attori come la Cina si affacciano alla “Corsa allo Spazio” per imporre il proprio ruolo geopolitico sulla Terra. E l’Europa? Che forme assumerà l’esplorazione spaziale del nuovo secolo? Quali minacce e quali opportunità comporta?

con Luciano Anselmo, Michele Nones e Marcello Spagnulo
presenta Alberto Flores D’Arcais

parole di carta

ore 18:30 | Castello, Sala Convegni

IL LATO OSCURO DELLA TERRA

Oltre la mafia, la camorra e la ‘ndrangheta, in Italia esiste una quarta pericolosa organizzazione criminale di cui poco o nulla si conosce. La Società foggiana opera nelle terre che si estendono dal Gargano al Tavoliere, gestendo un giro d’affari che va ben oltre questi confini. Crimini efferati, condotti con una violenza arcaica e bestiale. “Ti Mangio il cuore” è il titolo di una coraggiosa inchiesta che cerca di far luce su questa emergenza, troppo a lungo ignorata.

con Carlo Bonini e Giuliano Foschini
presenta Domenico Castellaneta

parole necessarie

ore 18:30 | San Benedetto, Sala Convegni

IL ROMANZO POPOLARE DI UNA NAZIONE

DALLA REPUBBLICA DEI PARTITI ALLA REPUBBLICA DEI CITTADINI.Nella sua lunga transizione, il sistema politico italiano conferma le proprie difficoltà, lasciando irrisolti tutti i grandi nodi di fondo: economia, diseguaglianze, lavoro, stato sociale. Se i partiti non hanno più un ruolo significativo, la democrazia invece conserva radici profonde nel tessuto sociale e la Costituzione è tuttora vissuta come bene essenziale. C’è una cultura politica, dalle solide radici costituzionali, che si chiama cittadinanza attiva e che opera nel profondo dell’identità del Paese e si diffonde sempre più.

con Giuseppe Cotturri
interviene Davide Giove
presenta Guido Memo

campus

ore 18:00 | Castello, Sala Esposizioni

VUOI MICA LA LUNA?

STORIA DELLA LIBERAZIONE SESSUALE.
Senza più ostacoli alla libera espressione della sessualità, siamo davvero più felici? Una lettura disincantata delle tappe, delle conquiste e delle rivoluzioni, da una delle più autorevoli voci del femminismo italiano, una storica controcorrente, protagonista oggi di una clamorosa vicenda di rivendicazione del ruolo delle donne nella Chiesa.

con Lucetta Scaraffia
interviene Ludovico Abbaticchio
presenta Desirèe Prestifilippo

FESTA DEI LETTORI
in collaborazione con PRESìDI DEL LIBRO

pagina ‘21

ore 19:00 | Piazzetta Sturzo

guarda che luna…

La diretta del primo uomo sulla Luna è passata alla storia come uno dei più grandi eventi della Tv. Cosa rappresenta oggi la Luna per l’immaginario collettivo, per i media e per la letteratura? Continua ad essere un topos narrativo? Continua ad essere un simbolo di speranza? Certo è che da quando abbiamo visto la Terra dalla Luna la nostra percezione è cambiata per sempre.

con Riccardo Bocca, Lea Durante, Mario Orsini e Giorgio Simonelli
presenta Claudia Bruno

parole del tempo

ore 19:30 | San Benedetto, Community Library

CHI HA RUBATO I CIELI?

Galileo Galilei costringe ogni studioso che si accosti a lui a dover fare i conti non solo con le sue scoperte scientifiche o con il suo linguaggio filosofico, ma anche con questioni teologiche e “affari” di Corte. Potere e scienza, fede e politica. Come Galileo stesso amava dire, non è nelle sue intenzioni affermare la falsità della Bibbia ma «nostra opinione è che le Scritture benissimo concordino con le verità naturali dimonstrate».

con Paolo Ponzio

parole allo specchio

ore 20:00 | Giardino dei Limoni

LA MEMORIA DEL CRICETO

Un Paese che non ha memoria non ha nemmeno futuro. Basta guardare gli avvenimenti politici di questi giorni. Il presente si costruisce sul passato, un paradigma che il popolo italico non riesce proprio a far suo, non fa parte del suo modo di essere. Tende a rimuovere. Il viaggio che propone Sergio Rizzo attraversa queste amnesie di oggi e di ieri.

con Sergio Rizzo
interviene Michele Emiliano
presenta Piero Ricci

fuori orario

ore 21:30 | Piazzetta Sturzo

marco polo della luna

Nel maggio del 1919, due anni prima di essere barbaramente assassinato dai fascisti, Giuseppe Di Vagno assume la conduzione, sul giornale Puglia Rossa, della rubrica di satira politica denominata “dalle Cronache del Mondo della Luna”. Da questo osservatorio denuncia, senza tanti giri di parole, il malcostume e il malaffare della politica, (su tutte resta celebre l’invettiva contro “Totonno”, il ministro Antonio Salandra) e la crescente violenza dello squadrismo fascista. Un omaggio, a 130 anni dalla nascita del “gigante buono”, che la comunità di Conversano e il festival rende ad un martire per la libertà.

con Lorenzo Pavolini e Fabrizio Gifuni

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
#LinF19
LECTORINFABULA
Fondazione "Giuseppe Di Vagno (1889-1921)"
Via San Benedetto, 18
70014 Conversano (BA)