il Programma

Oltre 100 appuntamenti fra dibattiti, confronti, presentazioni di libri e interviste, workshop, musica, reading e letture dal vivo.
Gli eventi potranno essere seguiti dal vivo previa registrazione, i posti sono limitati in ottemperanza alle misure di igiene e sicurezza, e verranno trasmessi in diretta streaming su Facebook e Youtube;
Gli eventi potranno essere seguiti dal vivo previa registrazione, i posti sono limitati in ottemperanza alle misure di igiene e sicurezza;
Gli eventi verranno trasmessi in diretta streaming su Facebook e Youtube.

I vecchi, i giovani
e la memoria

25 e 26 settembre

25 settembre

Centenario Di Vagno
25 settembre
ore 10:00
Teatro Norba

con il patrocinio della CAMERA DEI DEPUTATI

Alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

 

a seguire Lectio Magistralis

L’ASSASSINIO DI GIUSEPPE DI VAGNO PER L’ITALIA DI OGGI

Nella storia dell’antifascismo italiano si collocano tante personalità di rilievo. Tra queste, la figura tutt’ora viva di Giuseppe Di Vagno, deputato socialista nato nel 1889 e assassinato a Mola di Bari per mani fasciste il 25 settembre 1921. Ripensare quel tempo cruciale e terribile della storia nazionale, la personalità e il martirio del deputato poco più che trentenne può aiutare i contemporanei, e soprattutto le giovani generazioni, a rafforzare e ritrovare quella passione civile che è il nutrimento essenziale di ogni libertà.

intervengono
Lectio Magistralis di
Europa
25 settembre
ore 12:30
Community Library, terrazza
Commissione Europea (Rappr. in Italia)

Migrazioni, accoglienza dei rifugiati, diritti civili, mentre si sta tentando di uscire dalla crisi pandemica. L’Unione Europea è chiamata a compiere uno sforzo non indifferente per adottare quelle misure concrete che rafforzino i valori della solidarietà e garantiscano lo Stato di diritto. Valori non sempre condivisi da alcuni Stati membri e da forze politiche contrarie e che purtroppo ancora oggi non si riconoscono nella Carta dei diritti fondamentali.

conduce
Lector Ragazzi
25 settembre
ore 15:30
San Benedetto, giardino dei limoni

Incontro aperto a tutti, soprattutto ai lettori di Scuola Secondaria di Primo Grado.

Ci sono segreti confusi, magmatici come la lava dei vulcani, segreti che non hanno neppure gli occhi e la notte si vestono da ombre o da fantasmi. I segreti tirano le persone dalla manica della giacca, a destra o a sinistra: con un segreto non puoi mai camminare dritto. Ma poi, che male c’è a essere storti.

Agoradio in terrazza
25 settembre
ore 16:00
Community Library, biblioteca
Rai Radio 3

Il capitale culturale rimanda al complesso di conoscenze e valori che possono misurare il benessere di un Paese e di un intero territorio. Oggi si riconosce alla Cultura una specifica e autonoma ispirazione legata, prima ancora che agli impatti socio-economici, all’idea stessa della concezione di una comunità.

Libex
25 settembre
ore 16:30
San Benedetto, sala conferenze
L'evento è stato spostato da Sala Conferenze presso Community Library, biblioteca
Consiglio d'Europa

In un contesto generale in cui la società sembra voler far prevalere il diritto alla libertà di religione su quello d’espressione, la Corte europea dei diritti dell’uomo ha confermato nel 2018 una giurisprudenza sulla blasfemia. Non tutti i giuristi sono d’accordo sull’interpretazione di queste decisioni, né sull’impatto che potrebbe avere un ritorno a sanzioni per produzioni artistiche considerate blasfeme.

Lector Ragazzi
25 settembre
ore 17:00
San Benedetto, sala convegni
L'evento è stato spostato a San Giuseppe

Incontro di formazione su prenotazione, riservati a insegnanti, bibliotecari, librai, operatori culturali o a quanti per professione e passione si occupano di letteratura per ragazzi.

La penna toccante e poetica di Nadia Terranova si intreccia
alle illustrazioni sublimi di Mara Cerri in un romanzo grafico
di rara delicatezza che racconta la scoperta di sé con un
tocco di realismo magico.

Centenario Di Vagno
Cerimonia di Premiazione della 4^ edizione
25 settembre
ore 17:00
Castello, sala conferenze

CERIMONIA DI PREMIAZIONE DELLA 4^ EDIZIONE

Cerimonia di proclamazione del vincitore della quarta edizione del premio Di Vagno dedicato al tema “Acqua e elettricità per “Rifare l’Italia: Turati, Di Vagno, Salvemini e l’impegno dei socialisti per le infrastrutture, l’istruzione e la riforma del Mezzogiorno dal primo dopoguerra alla nascita dell’Italia Repubblicana”.

 

a seguire

I ragazzi di Garibaldi

Il 5 maggio 1915, sullo scoglio di Quarto, si inaugura il monumento a Garibaldi e ai Mille. La guerra europea è iniziata da nove mesi e l’Italia si prepara a prendervi parte: D’Annunzio pronuncia la sua Orazione ed esorta tutti gli italiani a scendere in guerra. La memoria dei Mille, ancora viva nell’immaginario popolare offre il tema dell’intervento bellico come seguito ed esito del Risorgimento. I giovani protagonisti dei moti del’48 e della Repubblica Romana non sono più così giovani e ad essi si va sostituendo un’altra idea di intendere la gioventù.

modera
Europa
25 settembre
ore 17:00
San Benedetto, sala conferenze
Servizio di traduzione simultanea
Voxeurop, Debates on Europe

Per quasi due anni, la pandemia COVID-19 ha colpito ogni aspetto della vita degli europei – istruzione, lavoro, politica, sanità… Ma i paesi hanno reagito in modo diverso al suo impatto, a seconda della cultura politica, della fiducia nella scienza e nel governo, e persino delle affinità geopolitiche. La prima reazione è stata “ogni nazione per sé”.
Se l’Ue ha finito per gestire la sfida della vaccinazione meglio del previsto – dopo un inizio lento – la maggior parte della distribuzione è stata fatta a livello locale, con politici ed esperti nazionali che hanno occupato lo spazio dell’informazione. Di conseguenza, più le società sono polarizzate, più numerosi sono gli scettici sulla vaccinazione, che spesso sono poi recuperati da politici radicali e populisti.
In un panel internazionale, giornalisti e commentatori da tutta Europa discutono i vari aspetti della gestione della pandemia di COVID-19: dall’inizio della rivoluzione bielorussa alle misure di contenimento dell’espansione del virus, dalla particolare soluzione svedese ai no-vax in Italia, Francia e nell’Europa centro-orientale.

modera con
Pagina’21
25 settembre
ore 18:00
San Benedetto, giardino dei limoni

un appuntamento dedicato al ricordo di GINO STRADA

Il ‘68, il «rasoio che separò il passato dal futuro», continua a far discutere e riflettere. Sono stati anni fondamentali per le conquiste dei diritti civili e le mutazioni della società. Esistono oggi ancora movimenti generazionali in grado di produrre cambiamenti? È possibile immaginare un Parlalmento Mondiale per affrontare le sfide cruciali che ci attendono? Quali sono gli “eroi” a cui le giovani generazioni potranno affidare idee e visioni del futuro?

dialoga con
Parole di carta
25 settembre
ore 18:00
Community Library, biblioteca

Spesso scompare dal dibattito nazionale la questione dello sviluppo del Meridione, pur restando irrisolto il problema della riduzione del divario territoriale e delle diseguaglianze sociali. Occorre ripartire dal capitale umano e da una “pedagogia meridiana” che riporti la centralità di una rete educativa tra università del Mezzogiorno per avviare un profondo e reale processo di trasformazione del Sud.

dialoga con
Libex
25 settembre
ore 18:30
San Benedetto, sala conferenze
Servizio di traduzione simultanea
Consiglio d'Europa

La vignetta satirica spesso contiene più idee ed elementi di riflessione di un articolo giornalistico. La televisione e internet utilizzano sempre di più questo formato di comunicazione. Tre vignettisti di diversi orizzonti (Paesi Bassi, Portogallo e Italia) e sensibilità ci raccontano attraverso le vignette la loro visione dei principali eventi di quest’anno, difficile da dimenticare.

Parole di carta
25 settembre
ore 18:30
San Benedetto, chiostro

Roma, 1928. Ruth Draper, attrice newyorkese, è una donna colta, indipendente, schiva. Si è votata al teatro come una vestale al tempio e non ha mai ceduto alle lusinghe dell’amore. Fino a quando, nella Città Eterna per una tournée, non incontra il giovane e fascinoso Lauro De Bosis. Dandy per eccellenza, poeta per vocazione, antifascista per scelta, aviatore per necessità, Lauro è un visionario ma è anche un uomo coraggioso capace di passare all’azione: con due amici infatti ha fondato un’organizzazione segreta che diffonde messaggi clandestini di propaganda contro il regime. Tra il giovanissimo Lauro e la matura Ruth, nonostante diciassette anni di differenza, scoppia un amore travolgente e tragico, che si cementa nella lotta al fascismo. Sullo sfondo, l’Italietta del regime, ma anche l’inquieto mondo dell’antifascismo in esilio, tra Parigi, Londra e Bruxelles e l’America divisa tra i fremiti del jazz, la cappa del Proibizionismo e la Grande depressione. Dopo Il caso Kaufmann, Giovanni Grasso torna a mescolare storia e invenzione, ricostruendo nei dettagli l’epopea.

dialoga con
Dialoghi
25 settembre
ore 19:00
Community Library, terrazza

Storie vere e storie immaginarie di eroi. Da Odisseo che vince il Ciclope selvaggio e mostruoso a Romolo, che fa nascere Roma. Passando per capi il cui potere si fonda su sangue, inganni, tradimenti e morte, da Riccardo III a Hitler. Approdando, in un immaginario happy end, a Francesco d’Assisi e alla sua utopia d’un gregge senza pastore, a quella di Nelson Mandela fatta di amore per la vita e di responsabilità.

dialoga con
Anteprima Bridge for Future
25 settembre
ore 19:30
San Benedetto, sala vetro
Brainpull

Con la dissolvenza del petrodollaro i bitcoin e l’energia rinnovabile possono integrarsi in un network di reti creando un nuovo sistema energetico e monetario più resistente e funzionalmente unificato.

Centenario Di Vagno
25 settembre
ore 20:00
Teatro Norba

Nel maggio del 1919, due anni prima di essere barbaramente assassinato dai fascisti, Giuseppe Di Vagno assume la conduzione, sul giornale Puglia Rossa, della rubrica di satira politica denominata “dalle Cronache del Mondo della Luna”. Da questo osservatorio denuncia, senza tanti giri di parole, il malcostume, il malaffare della politica e la crescente violenza dello squadrismo fascista.

letture di
Il piacere di lavorare
25 settembre
ore 20:30
Community Library, terrazza

La frantumazione dei processi di lavoro può tradursi in una dinamica dove il lavoro si mangia la vita, con conseguenze, a lungo andare, insostenibili. Serve una presa di coscienza generale, a qualsiasi gruppo sociale si appartenga: ritrovare una coesione e un’umanità perdute. Di eccessiva flessibilità si può anche morire, non solo le persone, ma pure le imprese.

conduce
Parole necessarie
25 settembre
ore 21:00
San Benedetto, giardino dei limoni
Friedrich Ebert Stiftung

Il legame tra politica e opinione pubblica è sempre più stretto e sempre più volubile. Così come “elegge” i propri eroi della politica determinando la loro ascesa, altrettanto velocemente è pronta a distruggerli decretandone la loro uscita di scena. L’opinione pubblica, come un “personaggio mitologico”, vive così, tra stato di bisogno e aspettative individuali creando e distruggendo i propri eroi in un ciclo senza fine.

interviene
Parole di carta
25 settembre
ore 21:30
San Benedetto, sala convegni

La rivoluzione è un lampo, è una stella di San Lorenzo, è una cometa di Natale, bisogna andarle dietro. Puoi vederla finire di là dalla linea di tiro chissà dove. Da qualche parte dove lampeggia e tuona. Il vecchio garibaldino guarda gli arcobaleni andare e venire sull’acqua e pensa infine che andrà di là dal secolo a vedere cos’è.

Parole di carta
25 settembre
ore 22:00
Community Library, terrazza

Il Manifesto del Partito Impopolare disamina della nostra classe dirigente. Immaginando il discorso introduttivo del premier, il simbolo, il pantheon degli Impopolari e il loro inno, Bottura va contro tutti i populismi e sta dalla parte dei proletari, anche quelli che credono di essere borghesi. A 182 anni dalla nascita di Marx, un libro satirico e paradossale, scritto con un sogno: impopolari di tutto il Paese, unitevi!

presenta
Fuori orario Podcast
25 settembre
ore 22:30
Community Library, biblioteca
Rai Radio 3

Un podcast originale di Rai Radio3 racconta la città di New York nelle ore e nei giorni che seguirono l’attentato alle Torri Gemelle. Una città vista dal basso, con gli occhi attoniti e terrorizzati di chi ci viveva in quella fine estate di venti anni fa. La mappa di un luogo trasformatosi in apocalisse ripercorsa insieme ai protagonisti: i newyorkesi. Per ogni strada, per ogni sobborgo una voce, un suono, una storia. Con due testimoni d’eccezione: Steve McCurry e Amitav Gosh.

Spaccio, Mortadella Jazz
25 settembre
ore 23:15
Community Library, terrazza

Spaccio Mortadella Jazz, uno spazio aperto al pubblico del festival. Una bottega fatta di autenticità, fragranze e semplicità. Sapori che incontrano i suoni di Polito’s way la mediateca della Fondazione Di Vagno.

con la partecipazione di
Agricole Vallone, Tenute Rubino, Tenute Patruno, Pierfabio Mastronardi, Giovanni Aiello, Cantine Biancardi,
I Parieti

26 settembre

Leggere in terrazza
26 settembre
ore 10:00
Community Library, terrazza

Ogni mattina la rassegna stampa di Lectorinfabula dei quotidiani e delle riviste della emeroteca della Fondazione Di Vagno, in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti di Puglia e i giornalisti de La Gazzetta del Mezzogiorno. Quotidiani, settimanali e caffè per approfondire i fatti dall’Italia e dal mondo.

Risiko
26 settembre
ore 11:00
Community Library, terrazza
MAXXIMuseo Nazionale delle arti del XXI secolo

Nel Novecento nessun altro luogo è stato così fatale come i Balcani. Se il secolo nacque a Sarajevo con uno sparo, lì è morto con l’assedio più lungo della storia contemporanea. “I Balcani producono più storia di quanta ne possono digerire”. Ma producono anche tanta arte e letteratura. Dalle “Voci eroiche della ex Jugoslavia” alla “Cicala di Belgrado” i Balcani rimangono la testimonianza vicina di un lunghissimo dopoguerra forse non ancora concluso.

Il piacere di lavorare
26 settembre
ore 11:30
San Benedetto, sala conferenze

Scoppiata la pandemia molti lavoratori si sono visti chiedere dalla loro azienda e indirettamente dal Governo di restare a casa. Tante aziende, in Italia ed Europa, hanno adottato il modello smartworking. Ma quanto è gradito dai datori di lavoro? E quanto da lavoratori e lavoratrici e dai loro sindacati? Ed è vero che a lungo andare sostituirà le forme di organizzazione del lavoro tradizionali?

presenta
Europa
26 settembre
ore 12:30
Community Library, terrazza
Commissione Europea (Rappr. in Italia)

Di fronte all’impatto del Covid 19 la nostra società si è trovata impreparata, ma soprattutto priva di punti riferimento. Così ci siamo trovati tutti o quasi nel riconoscere il ruolo fondamentale di tante organizzazioni che si sono spese per contrastare la minaccia. Gli Eroi del quotidiano. Dopo le prime esitazioni l’Europa ha saputo dare una risposta unitaria, solidale e all’altezza della sfida, con una mobilitazione di tutte le istituzioni e gli strumenti disponibili, e soprattutto con il lancio di Next Generation EU.

Dialoghi
26 settembre
ore 16:00
Community Library, terrazza

Nicola Lagioia segue l’omicidio Varani sin dall’inizio. Mettersi sulle tracce del delitto significa anche affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita. Emerge un tempo fatto di aspettative tradite, confusione sessuale, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, l’autore spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può succedere.

dialoga con
Europa
26 settembre
ore 16:30
San Benedetto, sala conferenze
Commissione Europea (Rappr. in Italia)

La geografia economica è cambiata, crescono le disparità. Ma il futuro delle città e delle regioni, e quindi delle nazioni, non è scritto. Nulla condanna a essere periferia. In tutta Europa le disuguaglianze stanno aumentando, ma le gerarchie territoriali non sono un destino irreversibile, cambiano grazie a intelligenti politiche pubbliche. Questo non è ciò che è avvenuto in Italia: le politiche hanno spesso assecondato e non contrastato il declino e l’aumento delle disparità.

Libex
26 settembre
ore 17:00
San Benedetto, sala convegni
Servizio di traduzione simultanea

Cerimonia di premiazione vincitore 3 edizione Premio Internazionale sulla satira “Libex”.

Anteprima Bridge for Future
26 settembre
ore 17:30
San Benedetto, sala vetro
Brainpull

Rosa White fa parte di una scena underground ed è fiera di esserlo. Con le sue parole esprime se stessa, senza scendere a compromessi. Insieme a Bianca Chiriatti, giornalista appassionata di musica, racconterà se stessa e il suo punto di vista sulla scena rap, tra digitale e analogico.

intervistata da
Parole del tempo
26 settembre
ore 18:00
Community Library, biblioteca
Evento annullato

Come si possono immaginare i luoghi culturali del XXI secolo? Come teatri, musei, aree archeologiche possono coinvolgere generazioni diverse? Il successo del gaming e dell’engagement centered applicati ai beni culturali dimostrano l’efficacia nel disegnare esperienze che partano dai pubblici diversi per intercettarli e coinvolgerli attraverso nuovi linguaggi.

interviene
modera
Lector in Libreria
26 settembre
ore 18:30
Skribi - Bistrot Letterario

Il nome d’arte mutuato dai fumetti, un seguito da 4 milioni di follower su Twitch, una vita spregiudicata e piena di zone d’ombra. In un modo dominato dall’apparire più che dall’essere, Mr. Willer non la manda a dire per qualsiasi argomento tratti nel suo programma Babilonia. La vita però chiede il conto quando meno te l’aspetti e anche lui dovrà fare i conti con le conseguenze delle sue azioni.

Anteprima Bridge for Future
26 settembre
ore 18:30
San Benedetto, sala vetro
Evento annullato
Brainpull

Le notizie viaggiano sul web in modo costante e diretto. Gli approcci tradizionali cambiano e l’interconnessione tra carta stampata, programmazione in streaming e web sono sempre maggiori. L’interazione tra le notizie e la possibilità di approfondimenti rapidi a portata di click sono caratteristiche fondamentali per permettere alle news di portare messaggi sempre più rapidi ed efficaci. Le nuove frontiere del giornalismo devono puntare sempre di più sull’interazione a due vie.

Parole del tempo
26 settembre
ore 19:00
San Benedetto, giardino dei limoni

Antifascismo, impegno civile, contributo alla cultura nazionale a partire da una forte radice pugliese: sono queste alcune delle caratteristiche comuni della Fondazione Di Vagno e della casa editrice Laterza. Un confronto tra due importanti anniversari può essere l’occasione per una riflessione sul ruolo della memoria e della diffusione della conoscenza nel nostro paese.

Lezione concerto
26 settembre
ore 19:30
San Benedetto, chiostro

Anche le galline sono eroiche in fondo. Un reading esilarante, con una leggiadra colonna sonora che ci porta nel mondo parallelo del pollame, un modo per ricordare all’essere umano il lato ridicolo delle cose, spingendolo a capovolgere l’ottica usuale. Sono «Le galline pensierose» di Luigi Malerba, protagoniste di surreali avventure del pensiero, condensate in quello che potrebbe essere un vademecum filosofico.

lette da
musicate da
Pagina’21
26 settembre
ore 20:00
Community Library, terrazza

Finiti i giganti, siamo sulle spalle dei nani. Sono il cinema e le serie tv a creare miti e inventare eroi. Di eroi abbiamo bisogno per trasfigurare la nostra realtà che ci terrorizza e il futuro che ci atterrisce. L’eroe oggi è colui che accetta di aderire al reale, che accetta la verità in un mondo che ha fatto della finzione il codice di comportamento. L’eroe è quello che accoglie la battaglia del quotidiano silenzioso.

conduce
Parole del tempo
26 settembre
ore 20:30
San Benedetto, sala convegni

Se c’è un eroe regionale pugliese, dalla fama pressoché inscalfibile, quello è Federico II di Svevia. Ossequiato da stuoli di ammiratori contemporanei, gli viene intitolato di tutto e il suo simbolo, Castel del Monte, impronta marchi universitari e sodalizi culturali, vini e banche. Ma forse non tutti sanno che Federico II, venerato come Puer Apuliae e Stupor mundi è un eroe creato a tavolino in tempi non troppo lontani, e usato per corroborare l’alleanza fra Italia e Germania alla vigilia della II guerra mondiale.

Leggere parole
26 settembre
ore 21:00
San Benedetto, giardino dei limoni

Nella produzione letteraria di Andrea Camilleri la figura di Salvo Montalbano, commissario di polizia nell’immaginaria cittadina siciliana di Vigàta, ha travalicato i confini dei romanzi per dilagare nell’immaginario popolare e toccare perfino il dibattito politico. E in questo scavalcare il personaggio letterario Montalbano trasforma alcuni suoi caratteri ed entra in un dialogo più che pirandelliano con il suo autore, che lo usa come interlocutore privilegiato, se non come proprio alter ego. Moltiplicando la propria identità narrativa, diventa protagonista di un mondo fittizio, con una lingua, una cucina, un modo di vedere riconoscibile al punto da far diventare i luoghi una meta turistica. Così, Andrea Camilleri, portato in spalla dal mito che ha saputo suscitare, ci appare oggi egli stesso un personaggio immortale, egli stesso protagonista da romanzo.

letture di
26 settembre
ore 22:00
Community Library, terrazza

in collaborazione con Spaccio Mortadella Jazz, Verso, Vita Pugliese.

info

Durante i Festival sarà possibile seguire le dirette streaming di tutti gli eventi presso la Community Library di San Benedetto, fino ad esaurimento posti, con registrazione all’ingresso.

L’ingresso a tutti gli eventi è libero e gratuito su prenotazione fino ad esaurimento posti. In caso di pioggia gli appuntamenti all’aperto si svolgeranno presso San Giuseppe, Chiesa di Santa Chiara e San Benedetto.

Le informazioni sul programma, i cambiamenti dell’ultima ora, gli spostamenti di luogo in caso di pioggia o altro, gli eventi sospesi o soppressi, sono costantemente aggiornate su questo sito www.lectorinfabula.eu oppure possono essere richieste presso l’infopoint, telefonicamente alla segreteria organizzativa.

Gli spettatori presenti agli eventi acconsentono e autorizzano qualsiasi uso futuro delle eventuali riprese fotografiche, audio e video che potrebbero essere effettuate.

TORNA SU