Il futuro dei figli

Lectorinfabula Festival Logo Conversano
Cambiamenti
5 Dicembre
ore 18:00

Con il tempo si aggiusta tutto, si dice. Ma sarà così davvero? Ma poi che cos’è il tempo? Per un bambino il tempo si passa ad immaginare e giocare, crescendo si impara ad aspettare, e poi, all’improvviso, a ricordare. Allora il tempo può essere tutto, una credenza, una magia, un gioco, una canzone. Attendiamo l’anno che verrà per ritornare al futuro, aspetteremo le cose belle che arriveranno e ricorderemo le cose belle venute prima. Intanto, di questo 2020 resterà impresso nei nostri ricordi l’impatto che ha avuto il contagio e la quarantena sulle nostre esistenze e su quelle dei nostri figli. Tra smart working e chiusura delle scuole, tra la DAD e l’hashtag #andràtuttobene, ci sono ancora questioni profonde irrisolte, legate a difficili equilibri familiari, diseguaglianze di genere e di accesso al mercato del lavoro. Questioni sulle quali si gioca il futuro dei nostri figli e del nostro Paese.

TORNA SU